Whirlpool, lo striscione “Napoli non molla” allo stadio Maradona

SULLO STESSO ARGOMENTO

Lo striscione ‘Napoli non molla’ allo stadio in occasione sfida al Maradona tra gli Azzurri e il Torino.

E’ una delle iniziative di sensibilizzazione e protesta decisa dai lavoratori dello stabilimento di via Argine a Napoli di Whirlpool riuniti in assemblea da questa mattina alle 9. L’assemblea, promossa da Fim, Fiom e Uilm Napoli, era necessaria per informare tutti idipendenti che sono alle soglie del licenziamento circa le ultime 48 ore di trattativa al Ministero dello Sviluppo Economico.

“I lavoratori sono determinati a continuare la lotta, sara’ una settimana calda”, spiega Rosario Rappa, segretario generale Fiom-Cgil Napoli. “Facciamo appello a tutto il mondo della cultura e dello spettacolo affinche’ siano a fianco di questa vertenza – aggiunge – martedi’ prossimo, se viene confermato l’incontro con i ministri Orlando e Giorgetti, organizzeremo i bus per Roma. Venerdi’ e’ attesa la pronuncia del tribunale di Napoli sul ricorso per condotta antisindacale da noi presentato contro i licenziamenti dei 320 lavoratori. Ma tutta la settimana sara’ scandita da iniziative di lotta”.

    Domani pomeriggio e’ previsto il coordinamento nazionale Whirlpool in cui i sindacati napoletani proporranno iniziative di lotta in tutto il gruppo. “Andremo avanti fin quando la vertenza non trovera’ soluzione”, conclude Rappa.






    LEGGI ANCHE

    Napoli, tragedia di San Giovanni a Teduccio, raccolta fondi on line per i figli rimasti orfani

    È partita una raccolta fondi organizzata da Antonio Molisso sulla piattaforma  GoFundMe per aiutare i figli della coppia di san Giovanni a Teduccio morta...

    Nola, fatture false: sequestrati circa 8 milion i di euro a società di commercio alcolici

    Stamane i militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Napoli hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo emesso dal Giudice...

    Arrestato a Capodichino boss latitante di Taranto: stava fuggendo in Spagna

    Giuseppe Palumbo, un boss latitante di 35 anni della città di Taranto, è stato arrestato dalle forze dell'ordine al momento in cui stava per...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE