Salerno. Un intervento estremamente complesso, è stato eseguito presso l’Azienda Ospedaliera San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona, a beneficio di una tredicenne, la quale è stata sottoposta con successo, ad una eccezionale tecnica combinata endoscopica.

L’intervento in questione, è stato eseguito da un’ equipe interdisciplinare coordinata dal dottore Gaetano Ardimento della Chirurgia Pediatrica e dal ginecologo Mario Polichetti, Responsabile della Unità Operativa di a Rischio, coadiuvati inoltre, dal Chirurgo Pediatra, Salvatore Fusco e dall’Anestesista Flora Minichini, con il supporto infermieristico dell’equipe Avagliano, Bilotti, Sessa. Alla giovanissima, è stata asportata una voluminosa ‘massa complex’, (liquido solida), che occupava l’intero addome, estesa fin sotto al diaframma, che rendeva di conseguenza difficoltosi gli atti respiratori.

LEGGI ANCHE  Napoli, la signora di Materdei potrà incassare il gratta e vinci da 500mila euro
ADS

“Siamo orgogliosi di questo grande risultato- dichiara il dottore Mario Polichetti- il Ruggi è tra le Aziende migliori  del Mezzogiorno d’ Italia, nel campo sanitario, e la interdisciplinarietà, rappresenta una forza vincente perché si affrontano i problemi complessi con soluzioni eccellenti per i pazienti”. 




Sant’Antimo, aveva in casa bombe, droga e sigarette di contrabbando

Notizia precedente

Caserta, 27enne muore in un incidente stradale

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..