La Juve Stabia di Novellino in caduta libera: sconfitta anche in casa

SULLO STESSO ARGOMENTO

La Juve Stabia non riesce a riscattare la sconfitta di Catania, al Romeo Menti il Picerno vince 3-2.

Non bastano la rete di Eusepi e un autogol di Ferrani per le Vespe a ribaltare il risultato, i calabresi strappano tre punti importantissimi grazie a De Marco, Vivacqua e Gerardi.

Per mister Novellino inizia adesso la prova più difficile: ritrovare la serenità dopo due passi falsi. L’obiettivo, ora, è provare a strappare punti sul difficile campo del Monopoli.



    Tabellino Juve Stabia-Picerno 2-3

    Marcatori: De Marco (P) 15’p.t., Vivacqua (P) 32’p.t., Eusepi (JS) 34’p.t., Gerardi (P) 12’s.t. Ferrani (Autorete) 18’s.t.

    Juve Stabia (3-5-2): Lazzari; Cinaglia (Schiavi 31’s.t.), Tonucci, Caldore, Donati (Bentivegna 36’p.t.); Davì (Evacuo 13’s.t.), Berardocco, Altobelli, Rizzo, Panico, Eusepi. A disp.: Russo, Sarri, Schiavi, Stoppa, Scaccabarozzi, Bentivegna, Squizzato, Della Pietra, Lipari, Troest, Esposito, Evacuo. All.: Walter Novellino.

    Picerno (4-3-3): Albertazzi, Finizio (De Cristoforo 32’s.t.), Ferrani, Pitarresi, Allegretto, Vivacqua (Terranova 16’s.t.), Gerardi (Coratella 23’s.t.), Reginaldo (De Franco 32’s.t.), Guerra, De Ciancio, De Marco (Setola 23’s.t.). A disp.: Viscovo, De Cristoforo, Summa, Alcides Dias, Dettori, De Franco, Terranova, Coratella, Carrà, Viviani, Setola. All.: Antonio Palo.

    Arbitro: Ermes Fabrizio Cavaliere della sezione AIA di Paola. Assistenti: Ciro Di Maio della sezione AIA di Molfetta e Alessandro Munerati della sezione AIA di Rovigo. IV ufficiale: Adolfo Baratta della sezione AIA di Rossano







    LEGGI ANCHE

    Napoli, figlia e sorelle del boss nelle case popolari del rione Amicizia. I nomi dei 16 indagati

    La Procura di Napoli ha indagato 16 persone per l'occupazione abusiva di case popolari nel Rione Amicizia a Napoli. Tra gli indagati ci sono...

    Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

    Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE