juve stabia



La non riesce a riscattare la sconfitta di Catania, al Romeo Menti il vince 3-2.

Non bastano la rete di e un autogol di Ferrani per le Vespe a ribaltare il risultato, i calabresi strappano tre punti importantissimi grazie a De Marco, Vivacqua e Gerardi.

ADS

Per mister inizia adesso la prova più difficile: ritrovare la serenità dopo due passi falsi. L’obiettivo, ora, è provare a strappare punti sul difficile campo del Monopoli.

Tabellino -Picerno 2-3

Marcatori: De Marco (P) 15’p.t., Vivacqua (P) 32’p.t., Eusepi (JS) 34’p.t., Gerardi (P) 12’s.t. Ferrani (Autorete) 18’s.t.

Juve Stabia (3-5-2): Lazzari; Cinaglia (Schiavi 31’s.t.), Tonucci, Caldore, Donati (Bentivegna 36’p.t.); Davì (Evacuo 13’s.t.), Berardocco, Altobelli, Rizzo, Panico, Eusepi. A disp.: Russo, Sarri, Schiavi, Stoppa, Scaccabarozzi, Bentivegna, Squizzato, Della Pietra, Lipari, Troest, Esposito, Evacuo. All.: Walter Novellino.

LEGGI ANCHE  Napoli, l'associazione neonazista faceva addestramento militare e aveva armi

Picerno (4-3-3): Albertazzi, Finizio (De Cristoforo 32’s.t.), Ferrani, Pitarresi, Allegretto, Vivacqua (Terranova 16’s.t.), Gerardi (Coratella 23’s.t.), Reginaldo (De Franco 32’s.t.), Guerra, De Ciancio, De Marco (Setola 23’s.t.). A disp.: Viscovo, De Cristoforo, Summa, Alcides Dias, Dettori, De Franco, Terranova, Coratella, Carrà, Viviani, Setola. All.: Antonio Palo.

Arbitro: Ermes Fabrizio Cavaliere della sezione AIA di Paola. Assistenti: Ciro Di Maio della sezione AIA di Molfetta e Alessandro Munerati della sezione AIA di Rovigo. IV ufficiale: Adolfo Baratta della sezione AIA di Rossano



Collaboratore di lunga data di Cronache della Campania Da sempre attento osservatore della società e degli eventi. Segue la cronaca nera. Ha collaborato con diverse redazioni.

Zero vittime covid in Campania

Notizia precedente

Avellino, incendio doloso in un’azienda di trasporti

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..