google news

Camorra, Ruotolo: “Non possiamo consentire la guerra a Napoli, lo stato dia un segnale”

Lo dichiara Sandro Ruotolo, senatore del gruppo misto, in merito all'omicidio della scorsa notte nel quartiere Ponticelli, nella zona est di Napoli

    Ruotolo: “Non possiamo consentire che nella terza città d’Italia si combatta una guerra di camorra che minacci l’incolumità e la sicurezza dei cittadini”. Lo dichiara Sandro Ruotolo, senatore del gruppo misto, in merito all’omicidio della scorsa notte nel quartiere Ponticelli, nella zona est di NAPOLI.

    “Quello che sta avvenendo alla periferia est di NAPOLI, nel quartiere di Ponticelli – aggiunge Ruotolo – è una tragedia annunciata. Come prevedevamo la guerra tra i clan, che è in atto da mesi con agguati, bombe e stese, con l’omicidio di Carmine D’Onofrio segna una pericolosa escalation.

    Il movente di quest’ultimo omicidio dovrebbe rientrare nella faida. La vittima, infatti, sarebbe il figlio illegittimo di un boss e il suo omicidio potrebbe essere, probabilmente, la risposta all’ultima bomba che fa precipitare nuovamente Ponticelli in un clima di paura. Lo Stato deve dare subito un segnale e rispondere con una presenza costante delle forze dell’ordine sul territorio”, conclude Ruotolo.

    google news

    ULTIME NOTIZIE

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    CRONACHE TV