e-News

Toelettatura per cani: in cosa consiste e ogni quanto tempo farla







È ampiamente riconosciuto che anche i cani necessitano di essere coccolati con cure e trattamenti, come ad esempio la toelettatura. La toelettatura per cani è una routine di benessere per il proprio amico a quattro zampe. Infatti, tra le accortezze che bisogna avere per tenere un cane ed occuparsene al meglio, rientra anche la pulizia e la cura del pelo. Bisogna precisare, però, che si tratta di una pratica che richiede competenza e professionalità. Ogni cane ha un tipo di pelo differente e necessita di prodotti specifici per la sua cura, proprio per questo è necessario individuare il centro adatto dove effettuare la toelettatura per cani. In caso contrario, si corre il rischio di rovinare il pelo del proprio amico a quattro zampe.

Di cosa si occupa il toelettatore?

La toelettatura per cani è un tipo di attività che si occupa del pelo del cane. Proprio per questo, il toelettatore è in grado di lavare i cani, spazzolarli, asciugarli, nonché di tosare il loro pelo in modo adeguato. Non tutti sanno, infatti, che esistono diverse tipologie di rasatura. Più precisamente, per quanto concerne il taglio del pelo, il toelettatore può essere in grado di effettuare solo il taglio standard, oppure può essere specializzato in tosatura commerciale (un tipo di taglio per cani che si utilizza per mettere in risalto le caratteristiche fisiche del cane) o espositiva (cioè un taglio del pelo che viene effettuato per permettere al cane di partecipare a gare di bellezza secondo determinati standard). Per far ciò, il toelettatore ha studi alle spalle che gli permettono di comprendere il tipo di pelo e quali prodotti sono più indicati. Inoltre, è in grado di riconoscere eventuali problematiche del pelo e della cute.

Ogni quanto tempo fare la toelettatura?

Una domanda che spesso si pongono i proprietari dei cani riguarda la frequenza della toelettatura. Non si può dare una risposta che possa andar bene per tutti gli animali indistintamente. Infatti, bisogna considerare diversi fattori. In primo luogo, dove vive il cane: se l’animale vive in città, infatti, è più soggetto all’inquinamento ed alle polveri sottili. In questo caso, è consigliabile effettuare la toelettatura per cani mensilmente. Invece, se l’animale abita in campagna, può essere sciacquato spesso anche in autonomia, rendendo meno frequenti gli appuntamenti per la toelettatura. Ovviamente, una caratteristica importante da considerare è la lunghezza del pelo. I cani con un manto più folto richiedono più cure, sia per mantenerlo morbido e lucido, sia per evitare che possano annidarsi parassiti. Inoltre, il pelo lungo riesce a celare la presenza di irritazioni e arrossamenti della cute. I cani si differenziano anche tra le diverse razze. Alcuni tipi di cane, infatti, richiedono la rimozione del pelo per aiutare la ricrescita del pelo nuovo. Altri, invece, devono essere tosati in estate per sopportare meglio il caldo.

I costi della toelettatura per cani

I costi necessari per effettuare la toelettatura per cani completa per il proprio amico a quattro zampe può variare a causa di diversi fattori. Ad esempio, tosare un cane di grandi dimensioni (come un maremmano) è più costoso rispetto alla toelettatura di un cane di piccole dimensioni, come un chihuahua. Ovviamente incidono sui prezzi anche altri fattori come ad esempio la località, i prodotti utilizzati ecc.

Google News

Napoli, il monito del Vescovo: “Solo chi la ama può amministrarla”

Notizia precedente

Napoli, i convocati di Spalletti: dentro Meret e Mario Rui

Notizia Successiva


Ti potrebbe interessare..