tebas

Javier Tebas, presidente de LaLiga, ha parlato di calciomercato internazionale e soprattutto di Real Madrid, gran protagonista dell’estate appena terminata soprattutto per quanto accaduto nella trattativa per Kylian Mbappé.

Sono stati tanti gli addetti ai lavori che hanno mosso critiche nei confronti delle strategie di mercato dei Blancos, arrivati ad offrire ben 180 milioni di euro per avere l’attaccante francese subito e nonostante il contratto in scadenza nel 2022. Tebas si è espresso così sulla situazione: “Il Real non ha perso soldi ed ha venduto giocatori per 200 milioni di euro. In cassa avrebbero soldi sufficienti per comprare sia Haaland che Mbappé”.

PUBBLICITA'

Il Paris Saint-Germain, nonostante l’offerta monstre, ha però fatto muro e rifiutato l’offerta. Un “no” che il presidente del campionato spagnolo non riesce a spiegare: “Non è comprensibile: sono in perdita per 400 milioni di euro, hanno un monte ingaggi di 500 milioni e dicono no a proposte simili – ha detto ai microfoni di El Partidazo de Cope -. Stanno facendo un danno al mercato europeo, venendo meno alle regole di controllo”.

Non è mancata qualche provocazione nei confronti della UEFA: “Il loro sistema è sbagliato, stiamo andando esattamente nella direzione opposta rispetto a quella in cui dovremmo andare. Dobbiamo trovare investitori, invece ci sono club che preferiscono vincere la Champions e perdere un miliardo di euro solo per far felici i tifosi”.

LEGGI ANCHE  Continua il Cilento Music Festival con la seconda parte di concerti

Vincenzo Scarpa


Google News


Ti potrebbe interessare..