omicidio di chiara



Resta in carcere Emanuele Impellizzeri, il 38enne che nella tarda serata di domenica scorsa è stato fermato nel tratto fiorentino dell’autostrada A1 perché indiziato dell’omicidio di Chiara Ugolini, la 27enne che lo stesso giorno era stata trovata morta nella sua casa di Calmasino (Verona).

Il gip del tribunale di Firenze Angela Fantechi, infatti, ha convalidato il fermo dell’uomo, che attualmente è ristretto nel penitenziario fiorentino di Sollicciano, e disposto la misura della custodia cautelare in carcere. Impellizzeri questa mattina, durante l’interrogatorio di garanzia, si è avvalso della facoltà di non rispondere.

LEGGI ANCHE  La rivoluzione digitale: dai casinò tradizionali ai casinò online

Il gip trasmetterà gli atti al tribunale di Verona, competente per territorio. Lì un altro giudice deciderà se confermare o meno il provvedimento emesso oggi a Firenze.Secondo quanto appreso a Firenze, Emanuele Impellizzeri, il 38enne indiziato dell’uccisione della veronese Chiara Ugolini, e’ accusato di aver commesso l’omicidio con le aggravanti di aver agito con crudelta’ e per motivi abietti.

In base a quanto riportato nell’ordinanza del gip Angela Fantechi, la misura della custodia in carcere si e’ resa necessaria per il pericolo di fuga, per la gravita’ del fatto contestato e tenuto conto della personalita’ dell’indagato.


Google News

Napoli, aggredisce un uomo e si introduce in casa sua armato di pistola: arrestato

Notizia precedente

Proseguono gli appuntamenti di ‘Summer Concert’

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..