Napoli, bloccato all’aeroporto di Fiumicino il tabaccaio in fuga

SULLO STESSO ARGOMENTO

I carabinieri della compagnia Stella di Napoli hanno denunciato per furto il tabaccaio che ieri è fuggito con il Gratta e vinci da 500mila euro, sottratto ad un’anziana.

Appena raccolta la denuncia, i militari hanno diramato le ricerche per l’intero territorio europeo. Quando si è presentato all’aeroporto di Fiumicino con un biglietto aereo per Fuerteventura, pronto a lasciare l’Italia, la polizia di frontiera lo ha identificato, bloccato ed è stato denunciato a piede libero. Non aveva con se il tagliando vincente e continuano, dunque, gli accertamenti per ritrovarlo.

Il tentativo di partenza del tabaccaio per Fuerteventura, isola delle Canarie, e’ avvenuto nella tarda serata di ieri. A carico dell’uomo – G.S., 57 anni, incensurato – non ci sono misure restrittive, quindi il tabaccaio e’ libero di recarsi dove vuole e in teoria, dopo la denuncia per furto, potrebbe comunque lasciare il Paese.

    TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Napoli, ancora in fuga il tabaccaio di Materdei, ma il figlio getta dubbi sulla storia

    I carabinieri della compagnia Stella proseguono le indagini sul caso, nonche’ le ricerche del Gratta e vinci rubato. In seguito a tutta la vicenda l’uomo potrebbe subire la revoca della licenza da parte dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.






    LEGGI ANCHE

    Napoli, arrestato il complice del rapinatore che ferì l’ingegnere

    Napoli. E' stato arrestato anche il secondo rapinatore che la sera del 29 marzo 2023 partecipò al tentato omicidio di un ingegnere che stava...

    Arrestato a Capodichino boss latitante di Taranto: stava fuggendo in Spagna

    Giuseppe Palumbo, un boss latitante di 35 anni della città di Taranto, è stato arrestato dalle forze dell'ordine al momento in cui stava per...

    Violentò una turista a Sorrento: arrestato tunisino

    Oggi, a Marsala, in Sicilia, i Carabinieri della Compagnia di Sorrento hanno eseguito un'ordinanza di custodia in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE