bacoli

Bacoli. Agli arresti domiciliari per atti persecutori dopo aver violato il divieto di avvicinamento. Evade ed aggredisce la vittima. Carabinieri arrestano 59enne.

A Bacoli i Carabinieri della locale stazione hanno arrestato per evasione, atti persecutori e lesioni personali un 59enne del posto.

PUBBLICITA'

L’uomo – sottoposto agli arresti domiciliari per atti persecutori nei confronti della sua ex compagna – è evaso per recarsi presso l’abitazione della vittima. Sul pianerottolo, fuori all’uscio dell’abitazione della donna, l’ha aggredita con calci e pugni e poi è fuggito.

I Carabinieri, allertati dal 112 su richiesta di aiuto da parte della vittima, sono intervenuti ed hanno assistito la signora che gli ha raccontato quanto fosse appena accaduto. I militari, non prima di aver contattato il personale del 118, si sono messi alla ricerca del 59enne.

PUBBLICITA'

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Cala ancora il contagio covid in Campania: oggi al 2,75%

LEGGI ANCHE  Il ministro Bianchi: "Niente tamponi gratis ai prof No vax"

L’uomo si era rintanato in casa, è stato bloccato ed arrestato. L’indagato – che era stato sottoposto agli arresti domiciliari dopo aver violato il divieto di avvicinamento alla vittima – ora è in attesa di giudizio mentre la donna è stata medicata presso l’ospedale “Santa Maria delle Grazie” di Pozzuoli.

Ne avrà per 7 giorni. I carabinieri l’hanno messa in contatto con il centro anti-violenza del territorio per la dovuta assistenza psicologica.


Google News


Ti potrebbe interessare..