anm napoli

Anm Napoli.  “Il controllore è sempre esistito, ovviamente spot. Questa attività potrebbe essere intensificata ma aspettiamo di conoscere le disponibilità finanziarie del ministero. Noi in organico abbiamo circa 120 controllori, si tratterebbe di organizzarli diversamente. E’ chiaro che se l’attività deve essere implementata servono altre risorse”.

Aldo Paribelli, direttore di esercizio trasporti di superficie di Anm. “Rischio aggressioni? La maggior parte della gente per fortuna è dotata di buon senso. Già i conducenti oggi controllano che gli utenti rispettino le norme anti-Covid – aggiunge – al momento viaggiamo all’80% della capienza, circa 70 posti a bus. Per fortuna la maggior parte rispettano le regole”.

PUBBLICITA'

“L’offerta di trasporto è sempre funzionale alla domanda, organizzeremo il servizio in base all’organizzazione delle attività scolastiche e universitarie su cui siamo ancora in attesa di indicazioni precise – aggiunge – I piani sono pronti, ricorrendo sia a risorse interne che esterne – serve solo conoscere le caratteristiche della domanda”.


Di Chiara Carlino


Ti potrebbe interessare..