Seguici sui Social

Cronaca Caserta

Rubano camper con cagnolina a bordo: appello social per ritrovarla

Rubano camper con cagnolina a bordo, il disperato appello per ritrovare la cagnolina Birba che dormiva all’interno


PUBBLICITA

Pubblicato

il

Rubano camper con cagnolina

Rubano camper con cagnolina: il gruppo di turisti non andrà via finché non riuscirà a ritrovarla. In fondo all’articolo il numero per contattarli

Mondragone. Domenica 11 luglio 2021 alle 12,40, è stato rubato un camper di colore bianco modello Mobilvetta Kea P60 anno 2010 targato EF356RD con dietro ancorato uno scooter di colore rosso, che stazionava in via Domiziana al km 22,600 nel territorio Mondragonese. All’interno vi era una cagnolina di nome Birba che i proprietari continuano a cercare incessantemente anche spostandosi in altre province.

Pur di ritrovarla, queste persone che provengono da una regione del Nord Italia, stanno soggiornando in un Hotel della cittadina rivierasca e non torneranno a casa fino a quando non riusciranno a trovare la pelosetta che necessita di farmaci giornalieri a causa di un problema renale.

LEGGI ANCHE  Politica Napoli. Sergio D'Angelo verso il ritiro, convergerà su Manfredi 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: A Mondragone salvati 3 ragazzini: si erano tuffati nonostante il mare mosso

Attraverso il nostro giornale lanciano un appello a tutti i cittadini del Litorale Domizio ma non solo, affinché possano dare una mano nella ricerche, offrendo tra l’altro, una lauta ricompensa a chi la riporta a casa.

La cagnolina è microchippata, ha un collare rosso con un cuoricino con su scritto il proprio nome. Chiunque può fornire notizie utili al suo ritrovamento può contattare il seguente numero di cellulare: 3280552673.

Gustavo Gentile

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca Caserta

Lido abusivo scoperto a Mondragone

Oltre due chilometri quadrati di spiaggia a #Mondragone occupati abusivamente da uno stabilimento balneare totalmente privo di autorizzazioni amministrative

Pubblicato

il

mondragone

Mondragone. Oltre due chilometri quadrati di spiaggia occupati abusivamente da uno stabilimento balneare totalmente privo di autorizzazioni amministrative: e’ quanto hanno scoperto sul litorale del comune di Mondragone gli uomini della Guardia Costiera di Mondragone e della polizia locale, la prima impiegata nell’ambito delle attivita’ di “Mare sicuro”.

I militari hanno scoperto che il lido aveva occupato la spiaggia attraverso l’installazione di 33 pedane in pvc nonche’ 121 ombrelloni con i supporti fissi e tavolini. Tutto il materiale e’ stato immediatamente rimosso e il “titolare” dell’attivita’ e’ stato denunciato alla Procura di Santa Maria Capua Vetere

Continua a leggere
longobardi logo