Italia aerosol per combattere le varianti
______________________________

Dall’Italia un aerosol per combattere le varianti sperimentato con successo in laboratorio. Si va verso i test sull’uomo

In laboratorio si è dimostrato efficace sia contro il virus SarsCoV2 sia contro le sue varianti, l’aerosol messo a punto in Italia, nei laboratori del Ceinge-Biotecnologie avanzate di Napoli in collaborazione con una azienda farmaceutica coreana.

Si sta lavorando adesso in vista della sperimentazione sull’uomo. La ricerca è pubblicata sulla rivista Science Signaling, che le dedica la copertina, ed è stata condotta dal gruppo del genetista Massimo Zollo, del dipartimento di Medicina molecolare e Biotecnologie mediche dell’Università Federico II di Napoli e coordinatore della Task Force Covid-19 del Ceinge.

Massimo Zollo

Massimo Zollo

L’aerosol contiene polifosfati (PolyPs) a catena lunga, simili ai composti chimici comunemente utilizzati come additivi alimentari. Finora erano stati sperimentati in laboratorio sul virus Hiv responsabile dell’Aids e studi recenti ne avevano dimostrato l’azione positiva contro il virus SarsCoV2, in particolare nel legarsi alla proteina Spike, con la quale il virus si aggancia alle cellule.

LEGGI ANCHE  Agguato a Miano: pregiudicato ucciso in un bar

Gli esperimenti fatti in Italia indicano adesso che gli stessi composti sono efficaci anche contro le varianti del virus responsabile della pandemia di Covid-19, a partire dalla Alfa.

TI POTREBBE INTERESSARE Quattro infermieri positivi: erano tutti vaccinati

I test sono stati condotti su colture di cellule sane delle mucose nasali e indicano che i polifosfati inorganici a catena lunga (PolyP120) bloccano l’ingresso e la replicazione del virus nelle cellule umane.


Di Fabio Testa

Scoperta centrale del falso trading online: 11 denunciati

Notizia Precedente

A Napoli operatori 118 aggrediti da paziente sotto l’effetto di stupefacenti

Prossima Notizia



Ti potrebbe interessare..