24 storie in bici

’24 storie in bici’, presentazione del libro presso la Bicycle House in Galleria Principe di Napoli

Mercoledì 7 luglio presso la Bicycle House in Galleria Principe di Napoli alle ore 18.00 si terrà la presentazione del libro “24 Storie in Bici” alla presenza degli autori Alessandra Schepisi e Pierpaolo Romio.

Il libro racconta 24 personaggi noti e meno noti per i quali la bici rappresenta una risorsa significativa nella propria vita: ciclisti sportivi, cicloviaggiatori estremi, cicloturisti amanti delle vacanze organizzate, cicloattivisti, imprenditori, pianificatori urbani. Un libro che testimonia la passione, ma che è anche un manuale per scoprire la bici.

Bicycle House

Bicycle House

24 storie

Ognuna delle 24 storie è corredata infatti da una scheda tecnica con numeri sul mercato, curiosità, informazioni su itinerari, cifre della ciclabilità, ciascuna in coerenza con il tema trattato nel capitolo. E che si chiude facendo il punto con il ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili Enrico Giovannini sugli investimenti dei prossimi anni nella mobilità sostenibile e ciclabile.

Il libro

E’ un viaggio che inizia in una bottega immaginaria, quella di Beccaris, meccanico mantovano, che ripara bici da cinquant’anni, e che prosegue raccontando le storie vere di personaggi che hanno fatto delle due ruote la loro scelta di vita: dal mago dei telai ai riders del teatro, dalla recordwoman al viaggiatore in solitaria tra i ghiacci della Siberia, 24 storie frutto di interviste che si susseguono a ritmo di pedale.

Beccaris rievoca l’inaugurazione del suo negozio, il 1° dicembre 1973, alla vigilia della prima domenica di austerity, negozio che ora, ai tempi della pandemia, si ritrova ad essere protagonista di un nuovo e inaspettato boom di vendite. È lui il cantastorie che accompagna il lettore alla scoperta delle svariate declinazioni della bicicletta: mezzo di trasporto non inquinante e sempre più tecnologico, grazie anche alla pedalata assistita, strumento di svago e di attività sportiva, risorsa economica in costante crescita, simbolo di spensieratezza e di libertà, macchina generatrice di sogni che si lega al passato e si apre al futuro, con promesse di sostenibilità e di ritrovata armonia con la natura .Dalla fantasia e dal sogno, alla realtà.

“La bicicletta è quella cosa che un giorno, forse, ci salverà” dice il telaista trentino Dario Pegoretti nella sua intervista, l’ultima rilasciata prima della sua scomparsa e come lui parlano gli altri protagonisti: da Frans Timmermans vicepresidente della Commissione europea convinto che “la bicicletta ha un romantico passato e un glorioso futuro” alla ex campionessa Alessandra Cappellotto la quale sogna “che tutte le donne del mondo possano pedalare libere”, da Paola Pezzo la regina della mountain bike a Norma Gimondi figlia di Felice, da Rudie Campagne che ha trasformato una piccola azienda di Brembate in una multinazionale di gomme e copertoni a Paola Santini della storica maglieria di Lallio, a Sergio Basso, l’inseguitore dei ladri del bike sharing, a tanti altri.

LEGGI ANCHE   Somma Vesuviana, messa in memoria di Mario Cerciello Rega

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE Social World Film Festival: premio alla carriera a Silvio Orlando

Tra gli altri parteciperanno alla presentazione Alessandra Clemente, Assessore ai Giovani, Infrastrutture e Lavori Pubblici del Comune di Napoli, Paolo Franceschini – il Comicista, appassionato ciclista e speaker radiofonico di Radio Kiss Kiss, Gianfranco Coppola giornalista e caporedattore della sede Rai di Napoli e presidente dell’Unione Stampa Sportiva Italiana, Luca Simeone presidente del Tavolo per la ciclabilità del Comune di Napoli e Direttore del Napoli Bike Festival.

 


Di Regina Ada Scarico

Ti potrebbe interessare..

Altro Libri