Zero vittime covid in Campania

Un dato del genere non si verificava dalla scorsa estate. La percentuale di positività è stabile all'1,31% mentre i nuovi positivi sono 110

google news
covid campania zero vittime
campania zerovittime

Si mantiene stabile la percentuale di positività al covid in Campania: ma zero morti nelle ultime 48 ore.

Nelle ultime 24 ore si registrano 110 nuovi positivi di cui 40 sintomatici, su 8.386 tamponi molecolari processati. In percentuale, significa che è positivo l’1,31% dei test, stabile rispetto a ieri quando l’indice di contagio era all’1,28%. Lo comunica l’unità di crisi regionale.

Sono due i deceduti, ma nessuna delle vittime è morta nelle ultime 48 ore. Entrambi i decessi sono avvenuti in precedenza, comunica l’unità di crisi, ma sono stati registrati ieri. Un risultato importante, un dato che non si verificava dalla scorsa estate quando il governatore De Luca aveva più volte annunciato che la Campania era covid free. Sono 29 i pazienti ricoverati in terapia intensiva e 257 quelli in degenza.

 TI POTREBBE INTERESSARE ANCHEVariante Delta in Campania: i numeri di Napoli e provincia

Complessivamente, sale a 7.397 il numero di vittime . Ancora in calo i numeri dei ricoveri ospedalieri: 257 ricoverati con sintomi, 17 in meno di ieri, e 29 malati in terapia intensiva, sei in più di ieri.

google news

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

Leggi anche

Napoli, pubblicata la gara per la riscossione delle tasse comunali

La gara del comune di Napoli scade il 29 novembre. Passaggio fondamentale del 'Patto'

Torre del Greco, spacciavano ai domiciliari: arrestati coniugi

A Torre del Greco i carabinieri perquisiscono casa e trovano droga e soldi. In manette Giuseppe Terrone e Maria Anna Farese

Teatro Tram, dal 20 ottobre si riparte in sala tra ricerca, riscritture di classici e monologhi originali

Il nuovo ciclo sarà diviso in due parti: il primo, da ottobre 2022 a gennaio 2023.

 A Napoli coppia di anziani a rischio sgombero, appello all’Asl Napoli

La coppia di anziani a rischio sgombero si difende: "Noi morosi e poveri per costi cure gravi malattie fuori regione"

IN PRIMO PIANO

Pubblicita