vaccini giovani napoli
vaccini giovani napoli

L’Asl Napoli 2 ha revocato l’ programmato per domani sera con la somministrazione di vaccino a tutti i residenti di oltre 18 anni, senza prenotazione.

La vaccinazione era prevista dalle 19 alle 23 in nove centri vaccinali dell’Asl Napoli 2 in diversi Comuni. L’Asl sta ora valutando se siano disponibili abbastanza dosi di per convertire la serata e tenerla ugualmente con diverso vaccino.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: L’immunologa Viola: “Astrazeneca meglio darlo dai 55 anni in su”

Intanto è a regime l’hub della campagna vaccinale per le attivita’ produttive riservato ai dipendenti delle aziende insediate negli agglomerati Asi della provincia di Napoli. Il Consorzio Asi, sottolinea una nota, “grazie al protocollo d’intesa stipulato tra Regione Campania e Attivita’ Produttive, e alla collaborazione con Asl Napoli2 Nord, ha avviato l’hub vaccinale all’interno del Centro Servizi di Caivano, situato nella zona industriale di ”.

hub vaccini campania

hub vaccini

 

Il punto vaccinale per le aziende e’ dotato di 6 postazioni con una capacita’ che, a pieno regime, puo’ arrivare a somministrare oltre 300 vaccini al giorno. “La struttura, che attualmente e’ situata in un’ ala dello stabile che ospita il centro di videosorveglianza del progetto Asi..cura, realizzata all’inizio degli anni 2000, e’ stata completamente recuperata dopo decenni di abbandono” si rileva ancora. Sono stati realizzati i lavori di manutenzione, acquisiti materiale informatico e sanitario e formato il personale medico ed amministrativo.

3 mila adesioni per il vaccino Johnson & Johnson

Il lavoro ha consentito di essere “subito operativi come centro interamente aperto a tutte le categorie produttive, dando cosi’ alle imprese dell’intero sistema Asi un percorso dedicato per la somministrazione dei vaccini ai loro dipendenti“. Piu’ di tremila le adesioni pervenute per la somministrazione del vaccino Johnson & Johnson, si evidenzia, “il tutto regolarizzato attraverso un sistema di prenotazione in grado di gestire gli appuntamenti garantendo la massima efficienza, evitando assembramenti”. “Una operazione – afferma Giosy Romano, presidente del consorzio Asi di Napoli – che ci dara’ la possibilita’ di mettere in sicurezza i nostri lavoratori con l’auspicio di ripartire e conoscere una nuova fase di sviluppo che passa soprattutto attraverso la sinergia istituzionale sul territorio”.



Cronache Tv



Ti potrebbe interessare..