Schifano Jean Noel
Foto dal web
______________________________

Lo scrittore Jean Noel Schifano è ritornato sul per presentare il suo :’Anna Amorosi’, ritratto di donna libera in mezzo a tutte le insidie dell’esistenza e ai tumulti di un’epoca.

Una traversata dell’Italia e del Mediterraneo, a partire da Napoli, tra il 1960 e il 1970.

Accompagnato dal sindaco di Ciro Buonajuto, Schifano si è fermato sui luoghi che conducono al vulcano dove sorge ‘Creator Vesevo’, una mostra permanente inaugurata nell’ottobre del 2005 per celebrare e riqualificare l’area del . Dieci grandi sculture in pietra lavica commissionate dal Comune di e da Jean-Noel Schifano che ne fu allora il direttore artistico ad altrettanti artisti molto apprezzati nel panorama internazionale. ‘ ‘Il risultato di quest’opera è bellissimo ed è stato portato avanti con molte persone del luogo” ha commentato lo scrittore davanti alla prima di queste sculture ”C’è’ un solo vulcano in attivita’ al mondo che ha un museo all’aria aperta scolpito nella lava del vulcano. Dieci sculture di scultori famosi. Io ho battezzato questa idea Creator Vesevo per distaccarmi da ‘sterminator Vesevo’ nel senso che la natura puo’ sterminare ma l’arte raddrizza cio’ che la natura ha sterminato. C’e’ un gioco tra la vita e la morte esattamente come si vive in questo luogo” ha spiegato ”C’e’ tanta gente che vive alle falde del quando sa che puo’ esplodere. Qui c’e’ un cogliere la vita ogni giorno, un ‘carpe diem’ che fa si’ che le sculture che sono in questo luogo testimoniano questa vita accanita anche nelle disgrazie”. Alla presentazione del libro, svoltasi all’aperto nel rispetto delle norme anti Covid, hanno partecipato anche il vice sindaco del Comune di , Luigi Luciani, Dida Di Giorgio delegata del Fai e cofondatrice del neonato gruppo Fai , Nino Daniele già sindaco di Ercolano, Luigi Nicolais presidente della Fondazione Real Sito Carditello.

Leggi anche qui



Cronache Tv



Altro Cultura


Ti potrebbe interessare..