Fermo di pm per un uomo di 37 anni nell’ambito delle indagini per la morte di .

La donna di 33 anni è stata trovata cadavere nella prima serata di ieri, in un’abitazione di in via Ferdinando Scala, a . La salma era semi carbonizzata, dalla cintola in giu’, all’interno della camera da letto, dove si era sviluppato un piccolo rogo.

La donna viveva da sola. A dare l’allarme, un gruppo di ragazzi che dall’altra parte del marciapiede di questo lungo stradone che attraversa il paese del Napoletano hanno visto del fumo uscire dalle finestre dell’abitazione e hanno subito sfondato la porta e chiamato i carabinieri.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Trovata semi carbonizzata in casa: giallo sulla morte di Ylenia

La donna era originaria di , nell’Avellinese, ed era madre di una bimba che vive a Roma con la nonna materna. si era trasferita da piu’ di un anno in una piccola casa e lavorava come badante. I carabinieri hanno ascoltato familiari e amici della giovane donna e stanno ricostruendo la sua vita. Al momento non si conosce la natura del rapporto tra la 33enne e l’uomo fermato.

Si sta tentando di fare luce sulla sua vita privata e di accertare se realmente facesse la badante così come raccontato da alcune persone ascoltate sul posto. Secondo i primi accertamenti dei militari dell’Arma, in camera da letto ci sono degli oggetti incendiati.



Cronache Tv



Ti potrebbe interessare..