🔴 ULTIME NOTIZIE :

Tenta di rapinare studenti in piazza a Portici, arrestato 36enne

A Portici i Carabinieri della locale stazione hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Napoli su richiesta della locale Procura nei confronti di Mattia Iannaccone, 36enne del posto già noto alle forze dell’ordine, gravemente indiziato di tentata rapina. Tentò rapina in piazza a Portici, arrestato Le...

Avellino, incendiata un’auto all’alba: indagini in corso

L'attentato incendiario a Pago del Vallo di Lauro

Avellino incendiata un'auto
foto archivio

    Sono in corso accertamenti da parte dei carabinieri per un incendio divampato all’alba di oggi a Pago del Vallo di Lauro, nell’Avellinese.

    Le fiamme hanno interessato una Hyundai i20, parcheggiata in via Masseria. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Baiano ed i vigili del fuoco, che hanno provveduto rispettivamente ad acquisire elementi utili per le indagini e a spegnere le fiamme.

    Il proprietario dell’auto è stato sentito a sommarie informazioni dai carabinieri ai quali ha riferito di non sapersi spiegare i motivi del gesto. I militari non escludono una pista personale. Si sta anche scandagliando la vita privata, e le frequentazioni.

    La zona però è al centro da anni di una cruenta faida di camorra tra due famiglie criminali che va avanti a colpi di attentati e omicidi.

    Iscriviti alla Newsletter

    Ogni mattina le ultime notizie nella tua posta elettronica

    Somma Vesuviana. Questa mattina i carabinieri della sezione radiomobile di castello di cisterna sono intervenuti in Via san Sossio per una rapina nel bar tabacchi “Quinson Bar”. Poco prima, sconosciuti armati avrebbero minacciato una dipendente e portato via decine di stecche di sigarette di varie marche. Rapinato del suo cellulare anche un cliente presente in quel momento. Non ci sono feriti. Indagini in corso per chiarire dinamica e individuare i malviventi. I carabinieri hanno interrogato i presenti e inoltre stanno cercando immagini utili alle indagini da quelle delle telecamere pubbliche e private presenti nella zona.
    "'Putroppo l'aborto e' un diritto', si' ma non l'ho detto io, l'ha detto un ministro. A volte anch'io sparo cazzate ai quattro venti ma non lo faccio a spese dei contribuenti". Cosi' Fedez nel brano cantato a Sanremo sembra fare riferimento alle dichiarazioni del ministro delle Pari opportunita' Eugenia Roccella. "Se va a Sanremo Rosa Chemical scoppia la lite, forse è meglio il viceministro vestito da Hitler, purtroppo l'aborto è un diritto ma non l'ho detto io l'ha detto un ministro (Eugenia Roccella, ndr)". Faranno discutere le parole del brano di Fedez, ospite dalla Costa Smeralda al Festival di Sanremo, che al...

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    Leggi anche