PRIMO MAGGIO, IN UN ANNO 900MILA OCCUPATI IN MENO
Il primo maggio sara’ una “giornata di speranza, coraggio e mobilitazione”. Il leader della Cgil Maurizio Landini sintetizza così il senso della festa dei lavoratori che vede i confederali in piazza con lo slogan “L’Italia si cura con il lavoro”. Il tradizionale si terra’ nella cavea dell’Auditorium della Musica di Roma, con una presenza limitata di pubblico. Il segretario della Uil, Pierpaolo Bombardieri parlera’ dal sito Amazon di Passo Corese a Rieti, il leader Cisl Luigi Sbarra dall’Ospedale di Fontana di Papa ad Ariccia, il segretario Cgil, Maurizio Landini, sarà allo stabilimento Ast di Terni. Intanto l’Istat segnala che il tasso di disoccupazione sale tra i giovani al 33%. L’istituto registra una lieve crescita degli occupati su base mensile, anche se rispetto a un anno fa hanno perso il lavoro 900mila persone. Per il ministro Andrea Orlando il puo’ garantire 1 milione di assunzioni.

MEZZO MILIONE DI VACCINI, SOLO LA VAL D’AOSTA IN ROSSO
Raggiunto il mezzo milione di vaccinati in un giorno in Italia. Ieri sono state somministrate esattamente 497.993 dosi. L’obiettivo stabilito dal resta quello di immunizzare il 60% degli italiani entro la fine di luglio. “Il vaccino e’ la vera strada per uscire da questi mesi cosi’ difficili”, ribadisce oggi il ministro della Salute . Sono intanto in via di definizione i nuovi colori delle regioni in vigore dal 3 maggio. La Val d’Aosta e’ l’unica regione in zona rossa. Arancione la Sardegna che si aggiunge a Basilicata, Calabria Puglia e Sicilia. La Campania adesso è in giallo, ma i numeri dell’ultima settimana potrebbero riportarla in arancione. Infine, tra i provvedimenti messi a punto dal governo, c’è quello che farà tornare in ufficio i dipendenti della Pubblica amministrazione. Via, infatti, l’obbligo di tenere almeno il 50% dei lavoratori in smart working.

PIL IN CALO, RIPRESA ARRIVA CON L’ESTATE
La battuta d’arresto della crescita tra gennaio e marzo era attesa e oggi i dati dell’Istat hanno confermato la caduta del pil. Il calo è dell’1,4% sul primo trimestre dello scorso anno. Confindustria intravede però la risalita e stima un rimbalzo nella seconda parte dell’anno, grazie alle riaperture e ai primi effetti del . Il governo, intanto, studia le prossime mosse per continuare a sostenere l’economia. Il decreto Imprese con nuovi ristori e aiuti alla liquidità delle aziende arriverà in Consiglio dei ministri tra qualche giorno insieme alla proroga di un altro mese dello stop alle cartelle esattoriali. L’idea dell’esecutivo è quella di riprendere gradualmente a giugno la riscossione, tenendo comunque conto di chi ha avuto più difficoltà per il Covid.

ROMA CAPITALE, FDI CONTRO IL GOVERNO
Fratelli d’Italia in piazza questa mattina contro i pochi fondi destinati a Roma Capitale dal . Durante un sit-in a pochi passi da palazzo Chigi, gli esponenti romani del partito, guidati dal vicepresidente della Camera , hanno srotolato un maxi striscione con la scritta ‘Soldi e poteri subito per Roma – No agli spiccioli’. I 500 milioni annunciati dal premier Draghi nel piano nazionale di ripresa e resilienza, sarebbero infatti insufficienti rispetto alle esigenze della Città eterna e alle stesse richieste del Campidoglio. Per Rampelli si tratta di “una vergogna”. I partiti che sostengono questo Governo oggi hanno gettato la maschera: “Non sono in grado di difendere la Capitale d’Italia”, dice il vicepresidente della Camera.



Cronache Tv



Altro TG

Ti potrebbe interessare..