Cronaca Napoli

Napoli, insultano i poliziotti e si danno alla fuga: denunciati

E’ accaduto al Borgo Marinari dove alcuni giovani stavano esplodendo fuochi pirotecnici



pompei




Napoli, insultano i poliziotti e si danno alla fuga: denunciati

Ieri sera gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e del Commissariato San Ferdinando, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa sono intervenuti al Borgo Marinari per l’esplosione di fuochi pirotecnici.

I poliziotti, una volta sul posto, hanno sanzionato 15 persone per inottemperanza alle misure anti Covid-19 poiché fuori dal proprio domicilio oltre l’orario consentito.

In quei frangenti, gli operanti sono stati avvicinati da tre persone a bordo di un’auto che hanno iniziato ad inveire contro di loro per poi darsi alla fuga fino a quando, dopo un inseguimento durante il quale il conducente ha effettuato manovre pericolose per la circolazione stradale, sono stati bloccati in via Acton.

LEGGI ANCHE  Il presidente dell'Ente parco Vesuvio scrive a Giletti dopo l'immagine del vulcano che erutta il virus

J.G.R., 23enne, e A.L.M., 26enne, entrambi con precedenti di polizia, e un 16enne, tutti napoletani, sono stati denunciati per oltraggio a Pubblico Ufficiale, e il 23enne anche per resistenza a Pubblico Ufficiale nonché sanzionato per le violazioni del Codice della Strada per non essersi fermato all’alt e per eccesso di velocità; infine, i tre sono stati sanzionati per inottemperanza alle misure anti Covid-19 poiché fuori dal proprio domicilio oltre l’orario consentito.

Google News

Tg Politico parlamentare: Primo maggio in un anno 900mila occupati in meno

Notizia precedente

Covid, nel Casertano stretta contro variante indiana: screening anche su comunità di Grazzanise

Notizia Successiva


Ti potrebbe interessare..