minerva
Foto comunicato stampa


”, il di Ianez (prodotto da Fabio Tumini per Satellite Records) è disponibile da oggi su tutte le piattaforme digitali (in radio dal 2 aprile), accompagnato dall’onirico per la regia di Antonella Giuliano.

GUARDA IL VIDEO

, dea della saggezza, nasce da un mal di testa di Giove. usa la stessa metafora per descrivere un amore finito, una delusione e l’ossessione del ricordo. Una presenza che continua a vivere in un ambiente condiviso dove ogni cosa, ogni elemento rievoca attraverso le immagini “ciò che è stato” rendendo ancora più desolante la fine della storia.

Un brano a suo modo dolce, semplice, una sirena di sottofondo a sottolineare l’assillante desiderio di provarci ancora perché forse sarebbe potuta andare meglio. Un desiderio che dovrebbe sfociare nella rassegnazione ma, per farlo, è necessario che tu,“ la mia Dea”, esca dalla mia testa per liberarmi e permettermi di mettere un punto senza il quale non è possibile ricominciare.

Il ideato e realizzato da Antonella Giuliano è stato girato nel “Piccolo circolo garibaldino” un B&B all’interno di una palazzina signorile nel quale dopo un minuzioso restauro sono state riportate alla luce tutte le fasi della sua costruzione, dal periodo romano, passando per il medievale fino al novecento. Arianna Giampietro è l’attrice che assieme a interpreta, in una trasposizione d’immagine, la poetica del brano e il suo significato. Lei: “” è solo un ricordo, ma è così intenso da risultare tangibile, un ricordo del quale liberarsi per ricominciare da capo.

La base del brano è interamente realizzata da Fabio Tumini ex chitarrista della Differenza (Sanremo 2005 con il brano “Che farò”), tour manager, fonico e produttore della . Le linee di basso sono di Lorenzo D’Annunzio, testi e voce sono di . Prodotto e mixato negli studi della .

Una targa in omaggio a Fausto Mesolella: leggi qui



Cronache Tv



Ultimi Video dai TG

Altro Musica

Ti potrebbe interessare..