A Napoli i No Dad ‘occupano’ la Villa contro la chiusura dei parchi

SULLO STESSO ARGOMENTO

A Napoli i No Dad ‘occupano’ la Villa contro la chiusura dei parchi. Corteo in bici e poi i bimbi per qualche minuto dentro struttura

Una occupazione simbolica della Villa comunale, chiusa, da parte di un centinaio di No Dad e dei loro figli arrivati in bici.

Hanno manifestato contro l’ordinanza del presidente della Regione con cui dall’11 al 21 marzo è stata disposta la chiusura di piazze, parchi, giardini e ville comunali e del lungomare.

‘Parchi chiusi? E questa sarebbe salute?’: si legge su uno dei cartelli affissi sulle bici. E ancora: ‘Rinunciare a vivere per non morire? Noi non ci stiamo!’.

    Il corteo

    Adulti e bambini hanno attraversato la città da piazza Del Gesù sono passati per via Toledo, per il Plebiscito dove hanno effettuato un giro largo della piazza a simboleggiare la riappropriazione dello spazio per poi arrivare in piazza Vittoria dove hanno dato vita a un presidio davanti ai cancelli chiusi della Villa comunale sui cui è stato affisso lo striscione ‘Un anno senza scuola’.

    “Rivendichiamo l’esigenza di usare questi spazi aperti, di viverli e che le uscite non siano solo motivate da necessità e lavoro – dice Amanda, tra le promotrici del gruppo fb ‘Usciamo dagli schermi’ – I bambini sono chiusi in casa perché la scuola è chiusa. Cosa dobbiamo fare? Farli uscire per venire con noi a fare la spesa? Riteniamo che sia un’esigenza di salute portarli all’aperto, in un parco e non nei luoghi chiusi come i supermercati”. E un gruppetto di bambini per simboleggiare l’occupazione della Villa comunale ha scavalcato i cancelli ed è rimasto all’interno per alcuni minuti.

    [Fonte Ansa]






    LEGGI ANCHE

    Sold out a Oporto per il festival ‘SEA and YOU’ ideato da Napulitanata, unico spazio-stabile della canzone n...

    La canzone napoletana di Napulitanata seduce l’audience di Oporto e diventa regina del festival SEA and YOU in compagnia di fado e flamenco. Un festival...

    Tampona e fa cadere moto: automobilista denunciato. Ferito gravemente il centauro

    Il 57enne dovrà rispondere delle accuse di lesioni personali stradali a seguito di un incidente verificatosi nella serata del 19 febbraio scorso. Durante la...

    Violentò una turista a Sorrento: arrestato tunisino

    Oggi, a Marsala, in Sicilia, i Carabinieri della Compagnia di Sorrento hanno eseguito un'ordinanza di custodia in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE