Rimuovere i peli superflui è una tecnica estetica che viene sfruttata tantissimo sia da uomini che da donne. Si parla di depilazione quando si elimina solo la parte superficiale del pelo mentre si usa il termine epilazione quando si rimuove anche il bulbo. Questo secondo metodo è essenzialmente il più efficace in quanto ci sarà bisogno di maggior tempo per avere una ricrescita.

Chi combatte giornalmente contro i peli superflui sa che i metodi per eliminarli sono differenti ma ce ne sono alcuni che potrebbero risolvere il problema alla base. Uno di quelli più usati perché efficace, poco doloroso e sicuro è la luce pulsata che attualmente si può usare anche a casa.

ADS

Epilatori a luce pulsata: come funzionano

 

Un dispositivo a luce pulsata è costituito da un manipolo in grado di emettere un impulso luminoso policromatico ad alta intensità (IPL), questo colpisce solo le zone scure e quindi il pelo che, grazie alla melanina, è bruno. Ecco perché tale tecnologia è particolarmente efficace per chi ha un incarnato chiaro e della peluria da rimuovere scura. Il calore generato dal dispositivo porta alla distruzione del bulbo. Trattamenti ripetuti possono condurre a un progressivo diradamento dei peli.

Prima di sottoporsi a una seduta è importante passare il rasoio così da eliminare la parte visibile del pelo in questo modo, oltre a evitare fastidiosi odori durante l’applicazione della luce pulsata, l’energia si concentrerà solo sul bulbo che verrà inattivato efficacemente. Le sedute devono essere ripetute dapprima a distanza più ristretta e poi dilazionate nel tempo, si parla di aspettare sempre minimo due o tre settimane per essere sicuri di eliminare proprio tutti i peli. Per sapere qualcosa in più su questa tecnica o avere dei consigli davvero efficaci su quale sia il depilatore casalingo adatto alle proprie esigenze si può andare sul sito epilatorilucepulsata.com, su cui è possibile trovare classifiche e recensioni dei migliori modelli attualmente presenti sul mercato.

Vantaggi nello scegliere la luce pulsata

 

Scegliere la luce pulsata ha molti vantaggi, il primo è essenzialmente liberarsi una volta per tutti dei peli superflui, dopo qualche trattamento già si vedranno i risultati con una diminuzione del numero e un parallelo assottigliamento della peluria rimasta. Si potranno abbandonare rasoi e lamette e non avere più il problema della ricrescita quando le temperature si alzano e c’è il desiderio di scoprire gambe e braccia o quando ci si mette in costume in piscina o al mare.

LEGGI ANCHE  Gli operai Whirlpool a Di Maio: "Non c'è più tempo"

Nella maggior parte dei casi la luce pulsata non è dolorosa, si potrebbe avvertire un piccolo bruciore momentaneo che, però, va subito via. Questa tecnica, inoltre, è particolarmente indicata per chi soffre di peli incarniti: il fascio luminoso infatti riesce a colpire in modo selettivo anche quelle strutture che sono rimaste sottopelle, eliminandole una volta per tutte.

Modelli casalinghi: caratteristiche

 

I modelli casalinghi di luce pulsata sono molto comodi in quanto si può procedere in autonomia alla rimozione dei peli, senza recarsi in un centro estetico. Prima dell’acquisto, oltre che al prezzo e all’estetica del modello, bisogna considerare:

  • Il numero di flash, si tratta della quantità di impulsi che può emettere la lampada. Ci si attesta su cifre molto alte che permettono la depilazione definitiva di diverse parti del corpo anche di due persone. L’importante, però, è vedere se l’elettrodomestico che si andrà a comprare ha delle lampade fisse o che si possono cambiare.
  • Grandezza della testina, più questa è ampia più velocemente si riuscirà a terminare una seduta ma sarà maggiormente difficoltoso raggiungere quelle zone che non sono lisce, come ascelle o inguine.
  • Sistemi di emissione dei raggi, questi possono essere prodotti in seguito alla pressione di un pulsante oppure rilasciati in automatico a intervalli di tempo regolari, quando si decide di coprire una grande area, come le gambe.

I dispositivi a luce pulsata casalinghi nella confezione possono avere differenti accessori. Sicuramente ci sarà un manuale che spiegherà come operare e darà dei consigli di sicurezza, ma potranno contenere anche: rasoi, per eliminare preventivamente i peli, occhiali scuri per proteggere la vista quando si attiva il dispositivo, e tanto altro.



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Neomelodici e trapper tra i nuovi menestrelli della camorra. Veri camorristi nel videoclip di Nello Liberti

Notizia precedente

La ministra Azzolina: ‘Tornate in classe, decideremo anche sugli Esami di Stato’

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..