Seguici sui Social

Cronaca

Un murale per il poliziotto eroe Lino Apicella, la petizione lanciata dai familiari

PUBBLICITA

Pubblicato

il

foto profilo facebook

Un murale per il poliziotto eroe Lino Apicella, la petizione lanciata dai familiari. Borrelli e Simioli: “Un murale da realizzare presto nel cuore di Napoli, bisogna lanciare messaggi di legalità.”

Un murale per Pasquale Apicella. È l’idea lanciata dai familiari del valoroso poliziotto caduto sul campo nel tentativo di fermare dei rapinatori.

“Lino è morto nel nome del senso del dovere, è stato ucciso mentre cercava di difendere la legge e la sicurezza dei cittadini. Un murale a lui dedicato è un atto dovuto, per lui e per sua moglie ad i suoi figli che non avranno mai in più indietro marito e padre.

Vorremmo che l’opera fosse realizzata nella zona centrale di Napoli in modo che possa essere ben visibile a quante più persone possibile in modo che il messaggio che intendiamo diffondere si estenda a macchia d’olio: un messaggio di legalità.”- a parlare è Annamaria Ghidotti, cognata di Apicella.

LEGGI ANCHE  Le associazioni anticamorra con il prefetto di Napoli: "Bisogna rimuovere i murale dedicati ai baby-criminali"

“Avevamo già proposto un’opera da dedicare a Lino, sono le persone come lui che vanno ricordate ed omaggiate, non dovremo mai dimenticare il suo sacrificio, non dovremo mai abbandonare la sua famiglia. Siamo pienamente d’accordo a far realizzare il murale per il valoroso poliziotto nel cuore di Napoli, dove diversi murales sono stati dedicati a delinquenti e rapinatori, il volto ed il messaggio di Lino li sovrasterà, la legalità avrà la meglio sulla criminalità. Per questo il murale per Pasquale Apicella si deve assolutamente da fare”. Parlano il Consigliere Regionale di Europa Verde Francese Emilio Borrelli e lo speaker radiofonico Gianni Simioli che hanno sposato subito la causa.



Continua a leggere
Pubblicità

Area Flegrea

Quarto, in giro con hashish: a casa aveva 12 panetti

Pubblicato

il

Quarto, in giro con hashish: a casa aveva 12 panetti e una pistola replica priva del tappo rosso.

Ieri mattina gli agenti del Commissariato di Pozzuoli, durante un servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno controllato in via Campana un uomo in sella a uno scooter trovandolo in possesso di un panetto di circa 100 grammi di hashish e di un bilancino di precisione occultati nel marsupio.

Inoltre, i poliziotti hanno rinvenuto presso la sua abitazione altri 12 panetti della stessa sostanza del peso di circa 1,2 kg, una pistola replica priva del tappo rosso con caricatore e 45 cartucce a salve cal.8, due cartucce per fucile da caccia cal.12 e un coltello a serramanico della lunghezza di circa 13 cm.
M.L., 42enne puteolano, è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Continua a leggere

Le Notizie più lette