Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy



Spettacoli

Positivo al covid anche il conduttore di X Factor

Pubblicato

il

x factor


Il conduttore di X Factor Alessandro Cattelan ha annunciato sui social di essere risultato positivo.

 

“Oggi facendo i controlli periodici tipici di questi giorni ho scoperto di essere positivo al Covid. In attesa di effettuare un test molecolare sono a casa sotto controllo e isolato”. Cattelan potrebbe condurre da casa le puntate.

Ha fatto sapere che la moglie Ludovica Sauer e le figlie Nina e Olivia si stanno occupando di lui, ma a debita distanza. La moglie Ludovica Sauer gli prepara da mangiare e gli fa trovare il piatto fuori dalla porta. Mentre le sue bambine, Nina e Olivia, allietano la sua giornata facendo dei simpatici disegni per lui. Tripudi di cuoricini, la famiglia riunita e un dolcissimo: “Ti amo papà”. Queste sono state le parole di Cattelan:

“Oggi facendo i controlli periodici tipici di questi giorni ho scoperto di essere positivo al Covid. In attesa di effettuare un test molecolare sono a casa sotto controllo e isolato. Ludovica mi fa trovare fuori dalla camera il piatto per mangiare e per fortuna ogni tanto Nina e Olli mi fanno scivolare un messaggino sotto la porta quindi sono in ottime mani!”.

 

Continua a leggere
Pubblicità

Rubriche

Spettacoli. ‘Shakespare-Bach’ con Charlotte Rampling, rinviato all’edizione 2021 del NTFI

Pubblicato

il

shakespeare - bach

L’atteso spettacolo “Shakespare-Bach”, con Charlotte Rampling e Sonia Wieder-Atherton, previsto in un primo tempo per il 30 dicembre al teatro Bellini, sarà riprogrammato nell’edizione 2021 del Napoli Teatro Festival Italia.

 

 

 

La Direzione Artistica, alla luce del perdurare dell’emergenza sanitaria internazionale e tenuto conto della volontà manifestata dalla Compagnia, ha deciso di posticipare l’evento alla prossima sessione estiva.

Lo spettacolo, prodotto da “Les visiteurs du soir”, in co-realizzazione con Fondazione Campania dei Festival-Napoli Teatro Festival Italia, è una suite per violoncello che coniuga, in un effetto ipnotico di pura magia teatrale, i sonetti di William Shakespeare con le musiche di Johann Sebastian Bach.

Voce, Charlotte Rampling
Violoncello, Sonia Wieder-Atherton
Sonetti di William Shakespeare
Suite di Jonathan Sebastian Bach
Design, Sonia Wieder-Atherton – Charlotte Rampling
Luci, Jean Kalman
Assistente luci e video Quentin Balpe
Testi, Sonia Wieder-Atherton, Andrè Markowitz
Produzione Les Visiteurs Du Soir
In co-realizzazione con Fondazione Campania dei Festival – Napoli Teatro Festival Italia

Dopo aver lavorato su Sylvia Plath e Benjamin Britten, Charlotte Rampling e Sonia Wieder-Atherton collaborano per realizzare un nuovo progetto: una suite per violoncello creata a partire dai sonetti di Shakespeare e dalle musiche di Bach. L’idea è quella di unire le loro voci, facendo in modo che il tempo richiesto per recitare un sonetto sia lo stesso riservato alla musica. Se il sonetto prende un minuto, le note gli vanno dietro, determinando il ritmo. Il risultato è quasi ipnotico.

[ph. Quentin Balpe]

Aggiornati sulle attività del NTFI: https://napoliteatrofestival.it/

Potrebbe interessarti anche: https://www.cronachedellacampania.it/2020/08/napoli-teatro-festival-italia-vince-la-sfida-e-chiude-con-successo-la-xiii-edizione/

Chi è Charlotte Rampling?
https://welovecinema.it/2019/02/14/berlinale-69-e-il-giorno-di-charlotte-rampling-orso-doro-alla-carriera-di-questedizione-icona-europea-di-un-cinema-dautore-il-festival-la-festeggia-oggi-con-il-portiere/

Guarda la sua ultima intervista:

Continua a leggere

Rubriche

Lunetta Savino: un anno ricco di soddisfazioni, tra audiovisivo, cinema e teatro

Pubblicato

il

lunetta savino

Il patron del Gruppo Eliseo Luca Barbareschi presiede il Premio “Penisola Sorrentina“, quest’anno assegnato a Lunetta Savino. A Natale in onda uno special tv da Sorrento.

 

 

 

Un 2020 ricco di premi per Lunetta Savino. Il “Flaiano“, le nomination come finalista ai David di Donatello e ai Nastri d’argento. E poi il “Penisola Sorrentina”, un riconoscimento che arriva a tagliare il traguardo dei cinque lustri di vita, accompagnato dal Comune di Sorrento e dalla Fondazione Sorrento diretta da Gaetano Milano.

“È stato un anno davvero molto strano, ricco di soddisfazioni professionali. Ora è arrivato anche il Premio Penisola Sorrentina”, dichiara l’attrice entrata con tutto il suo temperamento nel cuore degli spettatori con il personaggio di Cettina.

Alla domanda di quale sia il personaggio a lei più caro, risponde con sorriso:

“Mi lego a tutti i personaggi. Ci sono certamente dei film, degli spettacoli che mi sono rimasti nel cuore. Cettina è il personaggio che mi ha fatto conoscere al grande pubblico e col quale mi sono molto divertita. C’è però anche nel mio percorso il cinema di Ozpeteck, e poi “Rosa”, l’ultimo film che mi ha fatto vincere diversi riconoscimenti”.

Lunetta Savino è anche attrice di teatro, arrivata quest’anno a Siracusa, interpretando il personaggio di “Medea”.

“Una grandissima emozione essere stata a Siracusa, con una edizione speciale fatta di monologhi, interpretando un personaggio ricco di contraddizioni. Ho interpretato diversi ruoli di madre e spero di interpretare presto altri personaggi femminili al cinema, in tv e sul palcoscenico”.

A decidere di assegnare quest’anno il riconoscimento della Penisola Sorrentina a Lunetta Savino è stato il presidente del Premio, Luca Barbareschi, patron del Gruppo Eliseo che produce spettacoli teatrali, fiction e film di grandissimo successo anche internazionale.

“Sono felice di dare questo premio a Lunetta – dichiara Barbareschi – perché è una grandissima attrice, è una donna speciale. Noi abbiamo fatto insieme “Mennea”, “Il Penitente”. Io la conosco da quando è ragazzina. È un’artista, una dei pochi artigiani dello spettacolo. Premiare Lunetta significa incentivare il talento. Premiare Lunetta significa premiare una tradizione”.

Arriva la replica dell’attrice: “ Abbiamo cominciato da ragazzi. Stimo Luca Barbareschi perché è un coraggioso, un uomo di talento. Non è solo attore o regista, è un imprenditore capace e soprattutto sa rischiare, osare. Con Eliseo ha creato una grande eccellenza. La forza di Luca è quella di essere senza pregiudizi, libero nelle scelte, curioso. Il cartellone dell’Eliseo punta sul passato e sulle nuove generazioni. Barbareschi ha intelligenza, coraggio e capacità”.

Gli interventi di Barbareschi e Savino faranno parte dello speciale televisivo in programma per il palinsesto natalizio con la direzione e la conduzione Mario Esposito e l’adesione del Mibact e della Regione Campania Direzione generale Politiche Culturali e Turismo.

Continua a leggere

Le Notizie più lette