Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Castellammare di Stabia

Il consigliere regionale Cirillo: ‘Castellammare allo stremo, subito la zona rossa’

Pubblicato

il

Castellammare allo stremo, subito la zona rossa


Il consigliere regionale : ‘Castellammare allo stremo, subito la zona rossa’

 

“Un malato di con polmonite bilaterale, riverso per un giorno intero sul sedile della sua auto in sosta nel parcheggio del di Castellammare, assistito solo dopo che la denuncia della moglie diventa virale sui social. Segnalazioni di persone contagiate e in condizioni disperate, decedute dopo ore di fila per l’accesso allo stesso nosocomio. Tragedie che si consumano ogni giorno sotto gli occhi di medici, infermieri e operatori sanitari, professionisti straordinari in servizio da anni o da tutta una vita al , ma che oggi, nonostante un impegno straordinario, non sono in grado di sostenere una tale mole di lavoro”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:Da 8 ore in auto con l’ossigeno in attesa di un posto all’Ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia : LA FOTO COMMUOVE IL WEB

A denunciarlo, in una nota, e’ il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Luigi . “Storie – continua il consigliere regionale – che non possono essere racchiuse in numeri, cifre e percentuali, ma che da sole dovrebbero essere piu’ che sufficienti per invocare misure da zona rossa per la citta’ di Castellammare, che ha registrato un incredibile impennata della curva dei contagi, e per tutto il territorio della Campania”. “Castellammare e il suo ospedale, – sottolinea – che rappresenta un riferimento fondamentare per tutta la fascia costiera-sorrentina, le aree collinari e quelle interne del territorio stabiese e per una parte della provincia salernitana, sono una bomba a orologeria.

Troppi contagi a Castellammare, il sindaco chiude la villa comunale nel week end

Di fronte a tragedie di cui si e’ perso il conto – prosegue – la vita dei cittadini non puo’ piu’ essere legata a un algoritmo. Abbiamo il dovere di mettere in campo ogni misura possibile per fermare una strage annunciata e tutelare chi, con grande sacrificio, e’ impegnato ogni giorno a salvare vite umane, mettendo a repentaglio la propria”.

 

Continua a leggere

PUBBLICITA

Castellammare di Stabia

Più Europa Castellammare sollecita il governo regionale sulla distribuzione dei vaccini antinfluenzali

Pubblicato

il

vaccini antinfluenzali

Più Europa Castellammare sollecita il governo regionale sulla distribuzione dei vaccini antinfluenzali.

Castellammare. Con un’interrogazione scritta , presentata dal consigliere regionale Fulvio Frezza, il gruppo stabiese di Più Europa ha sollecitato la giunta regionale della Campania rispetto alla distribuzione dei vaccini antinfluenzali presso le Asl Napoli 1 e Napoli 3. “Da giorni- commenta il dottor Francesco Somma- diversi cittadini lamentano di non essere riusciti a far il vaccino nonostante lo avessero richiesto . Per questo abbiamo chiesto al nostro consigliere di intervenire per chiedere chiarimenti e dare risposte ai cittadini che lo chiedono”. Ecco il testo del l’interrogazione :

Premesso che
la Campania è stata una delle prime regioni italiane a disporre la fornitura del vaccino antinfluenzale da parte dei distretti sanitari ai medici di base di Napoli e provincia per la somministrazione in favore delle categorie a rischio;
rilevato che a differenza di quanto registrato in passato, anche a causa delle preoccupazioni legate alla pandemia in corso, quest’ anno un numero più alto di cittadini ha fatto richiesta di giovarsi del vaccino antinfluenzale;
considerato che
l’ Associazione Italiana dei Medici di Famiglia (AIMEF) ha comunicato già ad inizio novembre l’esaurimento delle dosi di vaccino fornite ai propri aderenti, e che anche i farmacisti lamentano di averne terminato le scorte;
si interroga per sapere:
1) quali sono le determinazioni che il Presidente della Regione Campania intende assumere con riferimento alla situazione critica verificatasi nei quartieri Ponticelli-Barra, Scampia-Marianella (per l’Asl Napoli 1) e nella città di Castellammare di Stabia (per l’Asl Napoli 3) dove sono state fornite quote esigue di circa 10 vaccini a farmacia;
2) in quale maniera si intende procedere per dotare i medici di famiglia e le farmacie di un numero adeguato di dosi vaccinali che possano soddisfare l’ ingente richiesta proveniente dalla Cittadinanza atteso che il vaccino contro l’influenza di stagione si rivela in questa fase determinante nella misura in cui evita l’ingiustificato affollamento dei reparti di pronto soccorso dei presidi ospedalieri.

Continua a leggere

Le Notizie più lette