Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Caserta e Provincia

Sorpreso a coltivare marijuana a San Felice a Cancello: finisce ai domiciliari

Pubblicato

in

marijuana


Il Giudice delle Indagini Preliminari presso il Tribunale di S.M.C.V., Dott. Sergio Enea, accogliendo l’istanza dell’Avv. Vittorio Fucci, ha disposto la scarcerazione di Antonio Zampano, di 27 anni, di Cervino, concedendogli gli arresti domiciliari.

Come si ricorderà, Antonio Zampano, unitamente al padre Giovanni, fu tratto in arresto il 21 agosto scorso, dai Carabinieri della Stazione di , nella presunta flagranza dello spaccio e produzione aggravati di sostanza stupefacente ed in particolare perché coltivavano 244 piante di sostanza stupefacente di tipo marijuana in un terreno di loro proprietà, antistante la propria abitazione. Le piante coltivate risultavano in piena fioritura ed erano collocate in vasi di plastica.

Inoltre, lo Zampano Antonio, unitamente al padre, venivano rinvenuti nella detenzione di circa 4 kg di marijuana già pronta per la cessione.

Continua a leggere
Pubblicità

Caserta e Provincia

Emergenza Coronavirus, 318 positivi in piu’ nel Casertano

Pubblicato

in

emergenza coronavirus casertano

Altro record di contagi in 24 ore nel Casertano. ad oggi – registra la Asl di Caserta, sono 318 in piu’ i positivi al Covid rispetto a ieri – il 20% dei 1579 tamponi processati – per un totale di 3384 persone contagiate, che restano in massima parte asintomatiche e sono seguite a casa dai Covid-team.

Per ora il sistema ospedaliero tiene, ma con la crescita esponenziale dei contagi, nei prossimi giorni, la situazione potrebbe precipitare. Nessun decesso e’ stato registrato nelle ultime 24 ore, dopo i numerosi casi degli ultimi giorni: da inizio pandemia. Sono 74 le persone decedute causa Coronavirus nel Casertano. Altro dato rilevante, e’ il fatto che ormai solo sei Comuni su 104 della provincia di CASERTA sono covid-free: si tratta in massima parte di di centri dell’Alto-Casertano, ovvero Capriati al Volturno, Dragoni, Gallo Matese, Galluccio e Letino, comune quest’ultimo, messo in quarantena a ma ggio subito dopo il lockdown per una dozzina di casi. A tali centri si aggiunge Santa Maria la Fossa, che mantiene la casella di zero casi nonostante confini con Comuni come Casal di Principe, che di casi di contagio ne conta 134.

Proprio a Casal di Principe il sindaco Renato Natale, che ha contratto il coronavirus a settembre restando 50 giorni in quarantena a Milano, ha deciso di chiudere il cimitero dal 31 ottobre al 2 novembre per limitare l’afflusso di persone per la commemorazione dei defunti. Una decisione simile e’ stata presa anche dai primi cittadini di Cesa, Casaluce, San Cipriano d’Aversa, San Marcellino, Parete, Sant’Arpino e Succivo.

Continua a leggere

Le Notizie più lette