Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Avellino e Provincia

Sequestrate in Irpinia 8 tonnellate di mangimi non tracciati

Pubblicato

in

mangimi non tracciabili


Sequestrate 8 tonnellate di mangimi per uso zootecnico privi di tracciabilita’ in un’azienda dell’Alta Irpinia.

L’operazione e’ stata condotta dai carabinieri forestali di Volturara Irpina in collaborazione con l’ispettorato della tutela della qualita’ e repressione frodi e l’ufficio veterinario della Asl di Avellino. Nel corso di un controllo, i militari hanno rivenuto 24 big bag all’interno del mangimificio non accompagnate dalle indicazioni sulla provenienza.

Il materiale, destinato alla distruzione, comprendeva pasta per uso zootecnico, mais, favino, avena e polpa di barbabietola. Il titolare dell’azienda e’ stato multato e segnalato all’autorita’ giudiziaria.

Continua a leggere
Pubblicità

Avellino e Provincia

Covid Avellino: contagiati anche un 16enne e 14enne

Pubblicato

in

avellino contagiati 16enne e 14enne

Covid Avellino: contagiati anche un 16enne e 14enne. Si abbassa drasticamente l’eta media del contagio.Altri sette contagi da Coronavirus ad Avellino e sono sempre più giovani le persone che restano infette. E spunta il caso 3 operatori sanitari positivi al Covid 19 in due reparti.

 

L’Azienda sanitaria di Avellino ha comunicato ieri altri 39 contagi su 760 test analizzati. Continua a infoltirsi la quota di infetti nel capoluogo. Alla lista se ne aggiungono sette, tra cui due adolescenti. Hanno solo 14 e sedici anni i due giovanissimi rimasti contagiati.

Con i nuovi casi di ieri, il numero complessivo di contagi da luglio, con guariti e decessi, sale a 903. Mirabella Eclano conta 115 casi. Segue Cervinara con 107. Per Avellino sono 88. Poi Baiano (40), San Martino Valle Caudina (30), Frigento (29), Mercogliano (28), Montella (28), Sperone (26), Grottaminarda (24), Bonito (20). Ma la mappa del contagio attraversa l’intera provincia.

Intanto tornano le immagini delle ambulanze in attesa al Moscati. Pronto soccorso ancora una volta preso d’assalto, a contrada Amoretta, con l’arrivo di mezzi di soccorso con sospetti covid dal Nolano.

E spunta il caso 3 operatori sanitari positivi al Covid 19 in due reparti. L’ospedale da due giorni è off limits ai visitatori ed è allerta nei reparti di Cardiologia e Cardiochirurgia dove hanno scoperto di essere positivi al Covid 19 un dirigente medico (Cardiologia), un tecnico perfusionista (Cardiologia) e un’infermiera (Cardiochirurgia). Non sono chiare le circostanze del contagio, se avvenuto sul posto di lavoro o all’esterno.

Continua a leggere

Le Notizie più lette