Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Musica

Andrea Rana torna con ‘Da un angolo all’altro’, un potente messaggio in musica

Pubblicato

in



Andrea Rana torna con “Da un angolo all’altro”, il suo potente messaggio in musica che in ad innamorarsi della ogni giorno

E’ disponibile su tutte le piattaforme digitali e sarà in rotazione radiofonica – in versione completamente riarrangiata da APBeat – da giovedì 8 ottobre, “Da un angolo all’altro”, il nuovo singolo di Andrea Rana, estratto dall’EP “Mondi e Isole”.

Il brano, scritto a quattro mani con il poeta e scrittore toscano Luca Viviani, è nato dal rapporto di amicizia, creatosi online, che lega i due artisti.

«“Da un angolo all’altro” – dichiara Viviani – nasce da un’amicizia, seppur virtuale, con Andrea. È una canzone sul tempo che passa e lascia tracce, anche pesanti, come orme sulla spiaggia. Ma per ogni giorno, per ogni anno, per ogni fermata, una nuova partenza è pronta a rimetterci in gara in quel flusso continuo di gioco e emozione che è la ».

«Un giorno ti troverai la tua davanti,
le gambe pesanti e il fiato in fondo al cuore:

quel giorno lo capirai che è passata l’estate
e avrai un altro amore che non ti seguirà.

(…)
E’ il tempo che avanza da un angolo all’altro di un’età,
non c’è una partenza se non c’è conflitto d’anima».

“Da un angolo all’altro”, con le sue sonorità pop, ci in ad “avere un po’ di pazienza, che l’alba diventa musica”, a non smettere di rincorrere i nostri sogni, a vivere la come il meraviglioso dono che è, a trovare la forza di ripartire anche dopo lunghi momenti di stasi e di difficoltà, perché “Un giorno incontrerai il tuo mare e un libro d’aria per ripartire”.

Ad accompagnare il brano, il lyric video ufficiale – disponibile da venerdì 09 Ottobre – realizzato dalla talentuosa graphic artist pakistana Reesha Muhammad.

In un periodo difficile come quello che tutto il mondo sta attraversando, “Da un angolo all’altro” arriva come una ventata di speranza, un inno in musica a credere sempre nel lato positivo della nostra quotidianità, entrando nella mente e nel cuore dell’ascoltatore fin dalle prime note e trasportandolo nel mood positivo dell’artista, che riesce a regalare sin da subito una sensazione di serenità.

Segui Andrea Rana su Fb: https://www.facebook.com/andrearanaofficialpage/

Andrea Rana nasce a Lodi il 14 luglio 1976. Inizia a scrivere poesie da giovanissimo e, più recentemente, fiabe e racconti. Appassionato da sempre di musica, nel 1996 dà al progetto Erie, gruppo scioltosi due anni dopo, ma che raggiunge l’apice nel 1997 con la pubblicazione del brano originale “Dea”, inserito in una compilation realizzata e prodotta dalla Provincia di Lodi. Dal 2000, Andrea inizia il suo percorso solista, incidendo diversi brani ed EP, esclusivamente ed interamente autoprodotti. Parallelamente al progetto solista, dal 2000 al 2003, diventa il frontman della cover band Almida. Dopo anni di inattività pressoché assoluta, tra il 2009 ed il 2010 scrive e registra i brani “Ancora tutto da rifare” e “Poco chiara”, distribuiti online dall’etichetta Primula Records. Da quel momento, riprende la sua attività di scrittura e pubblicazione di singoli, affiancata alla partecipazione di svariati Concorsi e Premi, nei quali si classifica sempre sul podio, vincendo anche la prima edizione di “Talent Factory” con il brano “Un’altra ”. Dopo nuove release, a Novembre 2019 esce l’EP “Mondi e Isole”, composto da 7 brani inediti e ricco di collaborazioni. Dal disco sono stati estratti tre brani: “Passarai anche tu” (accompagnato dal videoclip ufficiale, che vede come protagonista la giovane e talentuosa attrice Alessandra de Luca), la title track “Mondi e Isole” (sempre accompagnato dal videoclip, realizzato con filmati ceduti gratuitamente da un regista di San Pietroburgo, “CottonBro”) ed il nuovo “Da un angolo all’altro”, totalmente riarrangiato rispetto alla versione originale contenuta nell’EP ed accompagnato dal lyric video realizzato da Reesha Muhammad, video grapich artist che vive in Pakistan.

Continua a leggere
Pubblicità

Musica

Luciano Tarullo, cantautore rock, torna con la ballad ‘Di rosso e di viole’

Pubblicato

in

Luciano Tarullo, il cantautore rock originario di Agropoli (SA), torna con una ballad dal titolo “Di rosso e di viole”.
«In un momento di grande confusione, ho deciso di fermarmi e chiudere gli occhi. La storia che ho scelto di raccontare mi è arrivata inaspettatamente. Non ho fatto altro che mettere subito nero su bianco le scene che la mia mente aveva immaginato in quel momento»

 

 

 

A distanza di pochi mesi dall’ uscita del singolo “Benvenuto”, il cantautore rock Luciano Tarullo torna sulla scena con una ballad dal forte forte impatto emotivo: “Di rosso e di viole”.

«“Di rosso e di viole” è il racconto di una grande storia d’amore appartenuta ad un tempo lontano. La canzone descrive prima di tutto un luogo. Un paesaggio antico, inviolato, all’oscuro dalle dinamiche che controllano il mondo moderno. Ed è in questo contesto incontaminato che nasce questa storia d’amore che ad un certo punto dovrà confrontarsi con una realtà ben più inesorabile. L’idea era quella di scrivere un testo come una sceneggiatura di un film. Ci sono luoghi, personaggi, dialoghi, oggetti, colori, sensazioni. Il mio desiderio è che l’ascoltatore venga catapultato totalmente nell’immaginario descritto, riuscendo così a vedere con i propri occhi tutte le scene come una serie di dipinti o come, appunto, frame di una pellicola».

La tematica più importante del brano è quella dell’attesa.

«In un mondo così frenetico, in cui tutti noi sentiamo il bisogno incessante di andare sempre a mille all’ora, anche i rapporti sono diventati più superficiali e a volte inconsistenti. Questo perché abbiamo perso la capacità e la volontà di saper aspettare. La canzone rappresenta un viaggio nel tempo usato come pretesto per parlare di questa nostra condizione attuale».

Seguilo su Facebook: https://www.facebook.com/LTarullo/

Scritta e prodotta dallo stesso cantautore agropolese, “Di rosso è di viole” è stata registrata, mixata e masterizzata da Tonino Valletta presso il Tva Studio di Ascea (SA). Ad affiancare Luciano Tarullo (voce, chitarra acustica, pianoforte), i musicisti Frank Cara e Ivan Tornese (chitarre), Roberto Guariglia (basso), Michelangelo Sarnicola (batteria) e Piera Lombardi (cori).

“Di rosso e di viole” esce in contemporanea alla lavorazione del nuovo album in studio del cantautore.

«“Di rosso è di viole” è una canzone che il mio pubblico non troverà mai all’interno di nessun album. Rappresenta un po’ il “ponte” tra il mio primo album, “L’isola”, e il prossimo disco a cui sto già lavorando da qualche tempo. Si tratta di un progetto che artisticamente mi entusiasma molto. Non mi sono dato delle scadenze, mi sto solo divertendo molto a registrare, sperimentare e cercare nuove strade sonore e stilistiche. Tutto il resto poi verrà da sé con il tempo».

Ascolta su Spotify: https://open.spotify.com/album/3YiZu84RcILo6f7lDqyru5?highlight=spotify:track:1Grh0CDZy81KzUgKwngSU0

Continua a leggere
Pubblicità

DALLA HOME

Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette