Napoli, entra il ciclone e gli azzurri ne fanno due

L’esordio dei mille spettatori al Tardini avrebbe meritato forse un’accoglienza migliore dello spettacolo offerto da Parma e NAPOLI nel lunch match della prima giornata di Serie A. Alla fine pero’ a sorridere e’ la squadra di con una convincente vittoria per 2-0 sul primo Parma di Liverani e del nuovo presidente Kyle Krause. Nel giorno del debutto di Osimhen – l’acquisto piu’ costoso della storia del NAPOLI – a decidere una partita segnata dalle poche occasioni e dai ritmi lenti ci pensano i soliti noti: Dries Mertens, gia’ marcatore piu’ prolifico di sempre in maglia azzurra e Lorenzo Insigne. Le statistiche a fine primo tempo sono infatti eloquenti: 60% del possesso a favore del NAPOLI, zero tiri in porta per i partenopei, uno solo per i padroni di casa con una conclusione velleitaria di Inglese controllata comodamente da Ospina al 24′. Nella ripresa il primo vero squillo della partita e’ di un centrocampista: al 55′ Kucka fa sfilare una palla in verticale e lascia partire un destro di poco sopra la traversa. Al 62′ Gattuso decide di cambiare: Demme – gia’ ammonito – lascia spazio all’esordio di e al 4-2-3-1. E il maggior peso offensivo del NAPOLI si fa subito sentire 2′ dopo: Lozano crossa in area, Iacoponi di testa regala un assist involontario a Mertens che col mancino non perdona e firma il primo gol ufficiale della stagione degli azzurri. Al 68′ il NAPOLI sfiora il raddoppio: libera al tiro che col destro colpisce il palo. Ma il 2-0 definitivo e’ solo rinviato al 77′: Lozano intercetta un passaggio di Iacoponi, calcia in diagonale e sulla respinta corta di Sepe c’e’ il tap in vincente di Insigne.

LEGGI ANCHE  Sessa Aurunca, 28enne massacrato di botte da tre giovani: individuati e denunciati
ADS



Fabio Testa, 28 anni, laureato in sociologia. Appassionato della cultura napoletana e dei fenomeni della tradizione popolare. Gli piace il cinema d'autore. E' grande tifoso del Napoli

    L’ultima sfida social: 11enne ferito mentre tenta di saltare un’auto in corsa

    Notizia precedente

    Napoli, Giuntoli: ‘Milik-Roma? Vediamo nei prossimi giorni’

    Notizia Successiva

    Ti potrebbe interessare..