Calvizzano, piantagione di marijuana sul balcone di casa: ai domiciliari un 45enne

SULLO STESSO ARGOMENTO

Calvizzano. Piantagione di marijuana sul balcone di casa: ai domiciliari Salvatore Avolio, 45enne, già noto alle forze dell’ordine.

Scoperto dai carabinieri di Marano di Napoli, l’uomo si è difeso sostenendo di aver coltivato le piantine, ne sono state trovate 5, durante il lockdown per ‘scherzo’. In ogni caso lo scherzo è costato caro al 45enne di Calvizzano.  Durante la perquisizione, infatti, nella sua abitazione i militari hanno rinvenuto e sequestrato 5 piante di cannabis indica del peso complessivo di 1,86 chili, una busta in cellophane contenente 1,3 grammi di marijuana e 1 bilancino di precisione.  Sottoposto agli arresti domiciliari Avolio è in attesa di giudizio.





LEGGI ANCHE

Giallo sulla spiaggia di Capaccio: resti di un piede umano trovati da un turista

Giallo a Capaccio Paestum, dove ieri mattina sulla spiaggia di Licinella, è stato fatto il macabro ritrovamento di resti ossei in riva al mare. Un turista tedesco, mentre passeggiava sulla battigia con il proprio cane, ha scoperto parte della tibia destra e un piede, molto probabilmente appartenenti a un uomo. E' scattato subito l'allarme e l'arrivo dei carabinieri della sezione scientifica che hanno prelevato il pezzo di piede. È difficile stabilire da quanto tempo i resti...

Notte di spari a Pomigliano e Nola: colpi contro un garage e un’abitazione

Esplosioni di colpi d'arma da fuoco, nella notte appena trascorsa a Nola e Pomigliano D'Arco. Nella frazione Polvica di Nola, i carabinieri della compagnia di Nola sono intervenuti ieri in tarda serata per l'esplosione di proiettili contro la saracinesca del garage di un residente. Fortunatamente non si sono registrati feriti e le indagini sono in corso per comprendere l'accaduto, con i militari del nucleo investigativo di Castello di Cisterna al lavoro. Allo stesso tempo, a Pomigliano...

E’ tornata la neve sul Vesuvio e in Irpinia

Nelle ultime ore, una repentina ondata di freddo ha colpito la regione della Campania, portando neve sul Vesuvio e in Alta Irpinia. Questo improvviso cambiamento meteorologico è stato causato da un crollo repentino delle temperature e dalle piogge abbondanti registrate nelle ultime ore . La neve sul Vesuvio, ritardataria rispetto agli anni precedenti a causa di un febbraio insolitamente mite, ha regalato uno spettacolo insolito agli abitanti della zona, coprendo il paesaggio di bianco e creando...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE