Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Rubriche

Al via la XX edizione di Tramedautore con ‘Stranieri’ diretto da Gianluca Merolli

Pubblicato

in



Domani 11 settembre al via la XX edizione di Tramedautore: in scena al Piccolo Teatro Grassi diretto da Gianluca Merolli, omaggio all’autore Antonio Tarantino scomparso durante il lockdown

 

 

Al via domani, venerdì 11 settembre, al Piccolo Teatro Grassi di Milano (ore 20.30), la XX edizione di Tramedautore – Festival Internazionale delle Drammaturgie, realizzato da Outis – Centro Nazionale di Drammaturgia Contemporanea, in collaborazione con il Piccolo Teatro di Milano e con mare culturale urbano.

Tramedautore, che per dieci giorni si muoverà tra il Teatro Grassi, il Chiostro Nina Vinchi, il Teatro Studio Melato e il Teatro Strehler con spettacoli, reading e altri eventi, dà inizio ai festeggiamenti per i suoi primi vent’anni rendendo omaggio ad Antonio Tarantino, drammaturgo molto apprezzato, scomparso lo scorso aprile. Lo fa proponendo in prima regionale uno dei suoi testi più potenti e misteriosi, “Stranieri”, che Gianluca Merolli dirige e interpreta affiancato sul palco da Francesco Biscione e Paola Sambo.

Lo spettacolo affronta il tema della paura del diverso da un punto di vista inconsueto e alienante, partendo dalle urla di un uomo, ormai alla fine dei suoi giorni. L’uomo è barricato nella sua casa e nella sua solitudine. Fuori bussano alla porta: sono la moglie e il figlio, due stranieri che vengono da un altro paese, quello dei morti, tornati per accompagnarlo nell’ultimo ballo. Anche se insulta e minaccia, i due ospiti continuano a bussare senza fretta, come sapendo che, se anche la porta non verrà aperta, saranno le pareti a sciogliersi inesorabilmente, cancellando ogni confine tra il dentro e il fuori, tra chi si rifugia nella propria casa e chi è considerato straniero.

Antonio Tarantino, originario di Bolzano, nacque come pittore e approdò nel mondo del teatro solo nel 1993, quando si aggiudicò il Premio Riccione con “Stabat Mater” e “La passione secondo Giovanni”. Seguirono “Il vespro della Beata Vergine” e “Lustrini”, testi messi in scena dal regista franco-tunisino Chérif, insieme a “Materiali per una tragedia tedesca” (Premio Riccione 1997), rappresentato al Piccolo Teatro di Milano nel 2000, e vincitore del prestigioso Premio Ubu, il riconoscimento teatrale più ambito in Italia. Guardano al terrorismo e al conflitto arabo-israeliano le pièce “La pace” e “La casa di Ramallah” (del 2002) che, insieme a “Stranieri” (2009), evidenziano la stretta correlazione tra sfera privata e Storia condivisa. Nel 2017 ricevé il Premio Ubu alla carriera.

Venerdì 11 settembre

ore 20.30 | Piccolo Teatro Grassi

STRANIERI

di Antonio Tarantino

regia Gianluca Merolli

con Francesco Biscione, Paola Sambo, Gianluca Merolli

scene Paola Castrignanò | costumi Domitilla Giuliano | musiche Luca Longobardi | luci Pietro Sperduti | organizzazione Pino Le Pera | produzione Andrea Schiavo – H501

PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Outis – Centro Nazionale di Drammaturgia Contemporanea

Tel. + 39 02 94151013 | Cell. + 39 393 8761766

comunicazione@outis.it

www.outis.it | www.tramedautore.it

INFO BIGLIETTI

Intero € 10 | Ridotto € 5 | Eventi nel Chiostro Nina Vinchi € 5

Abbonamento Le mille e una notte: 3 spettacoli € 24 *

Maratona Podcast: Talk – biglietto singolo € 5 | biglietto giornaliero € 15 *

Performance – biglietto singolo € 10 | biglietto giornaliero € 25 *

biglietto giornaliero Talk + Performance € 30 *

Le mani sul mondo di Roberto Saviano – biglietto unico € 10

* acquistabili solo attraverso la prenotazione telefonica

BIGLIETTERIA TELEFONICA

Lu – Sa 9:45 – 18:45 | Do 10:00 – 17:00 | Tel: + 39 02 42411889

BIGLIETTERIA ON-LINE

www.piccoloteatro.org

MISURE DI SICUREZZA PER ACCEDERE AGLI SPETTACOLI

Per evitare assembramenti è preferibile acquistare i biglietti online sul sito piccoloteatro.org o attraverso il servizio di biglietteria telefonica. In caso di acquisto telefonico sarà necessario indicare un indirizzo e-mail valido al quale verrà inviato il biglietto elettronico.

Sarà possibile accedere a tutti gli spettacoli mostrando all’ingresso il biglietto cartaceo o in formato elettronico direttamente dal proprio smartphone. In caso di dimenticanza non sarà possibile stampare il biglietto prima dell’ingresso.

Per evitare code e assembramenti invitiamo il pubblico a presentarsi presso il luogo dello spettacolo con largo anticipo.

Gli spettatori con temperatura uguale o superiore a 37,5° non potranno accedere allo spettacolo e avranno diritto al rimborso del biglietto. Il personale all’ingresso è provvisto di appositi termoscanner per la misurazione della temperatura.

Tutti gli spettatori devono indossare la mascherina (per i bambini valgono le norme generali) e sanificare le mani utilizzando gli appositi dispenser. Gli spettatori sprovvisti di mascherina potranno richiederne una all’ingresso.

I posti in sala garantiscono il distanziamento interpersonale nel rispetto delle normative vigenti.

 

[Foto di copertina Manuela Giusto]

Continua a leggere
Pubblicità

Cinema

‘Rosa pietra stella’ è il miglior film al Matera Film Festival. Ivana Lotito miglior attrice.

Pubblicato

in

“Rosa pietra stella” è il miglior film al Matera Film Festival. Ivana Lotito miglior attrice.

 

 

Rosa pietra stella, il film di Marcello Sannino con Ivana Lotito, Ludovica Nasti e Fabrizio Rongione ha vinto il Premio Miglior Film della prima edizione del Matera Film Festival: “Per la rilevanza della tematica affrontata – si legge nella motivazione – risolta in una struttura coerente che, in maniera non banale, racconta una storia di sopravvivenza tutta al femminile. La regia misurata, mai invasiva, è accompagnata da un’interpretazione sincera ed emozionante”.

Premio migliore attrice alla protagonista Ivana Lotito.

Il film è prodotto da Antonella Di Nocera (Parallelo 41 Produzioni), Gaetano Di Vaio e Giovanna Crispino (Bronx Film) e Pier Francesco Aiello (PFA Films che lo distribuisce) con Rai Cinema, con il contributo di MIBACT-DG Cinema e Audiovisivo, Regione Campania e Film Commission Regione Campania.

Nel cast anche Imma Piro, Francesca Romana Bergamo, Valentina Curatoli, Niamh McCann e Gigi Savoia. La sceneggiatura è dello stesso Sannino con Guido Lombardi, Giorgio Caruso, con loro autore del soggetto anche lo scrittore Massimiliano Virgilio. Il direttore della fotografia è Alessandro Abate, al montaggio Giogiò Franchini, i costumi sono di Rossella Aprea e le musiche di Riccardo Veno.

I premi sono stati assegnati dalla giuria del concorso Internazionale Lungometraggi e Cortometraggi (MFF LONG, MFF SHORT), presieduta dai registi Giuseppe Stasi e Giancarlo Fontana e composta dalla docente di Storia del cinema Manuela Gieri, dalla scrittrice e sceneggiatrice Mariolina Venezia, dalla produttrice Elisabetta Olmi, dal regista Fabrizio Cattani, dal fumettista Giuseppe Palumbo, dall’attrice Sara Ricci.

Guarda il trailer

https://youtu.be/lA3XA1-pp5A

Continua a leggere



Caserta e Provincia

Kaléidos in scena a Caserta per il ‘Teatro cerca Casa’

Pubblicato

in

Domenica 27 settembre ore 19.00, il Teatro cerca Casa sarà a Caserta con Kaléidos, spettacolo musicale con Marina Bruno (voce) e Giuseppe Di Capua (pianoforte), in scena su un nuovo terrazzo conquistato dalla rassegna itinerante guidata da Manlio Santanelli.

 

 

Il concerto spazia tra diversi stili che si alternano a momenti dal sapore teatrale. Marina Bruno interpreta brani portati al successo da Mina, Liza Minnelli, Edith Piaf, Ute Lemper, Fabio Concato, Lucio Battisti, Claudio Baglioni Eduardo De Crescenzo, Sting, Fabrizio De André, Joe Barbieri, Malika Ayane, Michael Bublé, Tosca, Gloria Estefan.

Biglietto unico 12 euro. Per garantire la partecipazione in sicurezza del pubblico, è necessario prenotare chiamando ai numeri 3343347090 – 081 5782460, oppure attraverso il form presente sul sito www.ilteatrocercacasa.it.

Kaléidos trasporta lo spettatore nel mondo delle storie che racconta, oniriche e straripanti di energia. Un concerto emozionante che crea un’atmosfera magica. «Canto l’amore — racconta Marina Bruno —, l’amore che svanisce, quello che scoppia dentro il cuore. L’amore per un figlio, quello per una persona cara che non c’è più. L’amore che non ti fa dormire, che ti fa ballare ad occhi chiusi, che ti entra nella pelle, che appena nato è già finito. E ancora gli strilli, le lacrime, l’aria della festa, la forma del cuore, il desiderio: tutto questo jazz, note basse e acutissime, trilli, squilli, ritmo! E le storie, di Marinella, di Rosalina, di bambini maltrattati. Storie di vita. Un caleidoscopio di emozioni. Kaléidos».

Il repertorio proposto va da It had better be tonight a Mi sei scoppiato dentro al cuore, La canzone di Marinella, Volami nel cuore, La prima cosa bella, Rosalina, Avrai, Se telefonando, E poi, L’accordéoniste, Shape of my heart, Quando l’amore se ne va, Ancora ancora ancora, All that jazz, Normalmente, 051-222525, Il terzo fuochista, Brava, Beautiful Maria of my soul, Mi tierra, Emozioni, Città vuota.

Continua a leggere



Le Notizie più lette