29.2 C
Napoli
domenica, Luglio 5, 2020

Fase 2 nel napoletano e in Campania tra assembramenti, feste di compleanno in ristoranti, movida e zero distanziamento sociale e addirittura risse

Pubblicità

DALLA HOME

Fase 2 nel napoletano e in Campania tra assembramenti, feste di compleanno in ristoranti, movida e zero distanziamento sociale e addirittura risse. Verdi: “Siamo molto preoccupati, non c’è stato nessun ‘rompete le righe’, così si rischia davvero di far ripartire l’epidemia.  Controlli e responsabilità per evitare un disastro.”

È partita con grandi difficoltà la fase 2 nel napoletano e nel territorio campano, troppe persone, e troppo spesso, affollano le strade senza rispettare il distanziamento sociale.

Tante zone della città di Napoli e provincia sono tropo spesso pericolosamente affollate, soprattutto da giovani, come segnalato da tanti cittadini al Consigliere Regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, infatti luoghi come Piazza Bellini, Via Petrarca a Posillipo o San Martino vengono presi d’assalto da ragazzi che bevono, festeggiano, a volte consumano droghe, trasgredendo in maniera sistematica le regole di sicurezza per evitare contagi da covid.

Anche altri luoghi quali il Centro Direzionale, l’area presso la Villa Comunale di Ponticelli, Via Toledo e Corso Italia a Secondigliano sono ritornati ad essere pericolosamente affollati senza che venga rispettato il distanziamento sociale. A Torre del Greco, addirittura, nei pressi di una spiaggia ha avuto luogo una maxi-rissa.

Infine, un cittadino ha segnalato che in un ristornate di Orta di Atella avrebbero avuto luogo dei festeggiamenti per un 18simo compleanno, la vicenda è in corso di verifica.

“Siamo preoccupatissimi, è chiaro che molte persone hanno pensato che con il nuovo decreto ci sia stato un ‘rompete le righe’ ma non è affatto così, l’emergenza c’è ancora ed ora è fondamentale rispettare le regole di sicurezza e non invadere le strade altrimenti si faranno passi indietro. Gente ammassata l’una sull’ altra, niente distanziamento sociale, spesso nessuna mascherina, così rischiamo grosso tutti e i contagi potrebbero ripartire in modo massiccio, non possiamo permetterci una seconda ondata di epidemia, sarebbe una tragedia e la colpa sarà degli irresponsabili che stanno infrangendo le regole pesando di fare ciò che vogliono. Chiediamo controlli serrati e pene severe per i trasgressori, ai cittadini diciamo di essere responsabili, è per il bene di tutti, si deve evitare ad ogni costo il pericolo di una ripartenza dei contagi.

Per la vicenda del compleanno nel ristorante abbiamo inviato una segnalazione alle autorità che stanno verificando l’accaduto.”- hanno dichiarato il Consigliere Borrelli ed il conduttore radiofonico de “La Radiazza” Gianni Simioli.

“A Via Petrarca i ragazzi tutti i pomeriggi, fino a sera, si riuniscono in quella che è la zona della movida, nonostante i bar siano ancora chiusi, e danno luogo a pericolosissimi assembramenti, senza rispettare le dovute distanze e a volte senza indossare le mascherine. I ragazzi a quell’età si sentono speso invincibili e non hanno timore del virus ma il vero problema è che dopo aver concluso la serata questi giovani andranno   casa dalle loro famiglie e potrebbero contagiare i loro familiari, i loro parenti anche anziani e sarebbe una tragedia. Per questo chiediamo che soprattutto le zone della movida abbiamo dei presidi fissi delle forze dell’ordine che possono controllare e governare questi assembramenti, dobbiamo assolutamente evitare un ritorno prepotente del virus. ”-ha concluso Gianni Caselli, Consigliere del sole che ride della Municipalità I.

Pubblicità
Pubblicità

I FATTI DEL GIORNO

coronavirus campania

Coronavirus, 5 positivi in Campania su 1848 tamponi

Coronavirus, sono cinque le persone risultate positive in Campania su 1.848 tamponi esaminati.   Sono i dati resi noti dall'Unita' di crisi della Regione Campania. Ad...
scappano dal ristorante senza pagare

FIGURA DI M….Scappano dal ristorante senza pagare UN CLASSICO

Figuraccia epocale : "Quattro giovani clienti hanno mangiato  in un noto locale di Sestu (Cagliari) e poi sono andati via senza pagare il conto A...
lungomare napoli

Napoli, due ambulanti immigrati feriti sul Lungomare: ‘Ci hanno aggrediti in 10’

Due immigrati indiani sono rimasti feriti, la notte scorsa, sul lungomare di Napoli in circostanze al vaglio dei carabinieri. Il fatto e' successo poco...
sesso e coronavirus

SESSO E CORONAVIRUS Nuova ondata a Melbourne in Australia

Sesso e Coronavirus : Guardie di sicurezza di un hotel si intrattenevano con le ospiti in quarantena. Scatta la nuova ondata di coronavirus in...
ladro al rione santa rosa

Napoli, ladro d’auto catturato al rione Santa Rosa

Stanotte gli agenti del commissariato San Giovanni-Barra, durante il servizio di controllo del territorio, transitando in via Luigi Volpicella all’interno del Rione Santa Rosa...