Pubblicità

Castellammare di Stabia. Scarcerato l’imprenditore Adolfo Greco, in carcere da oltre un anno nell’ambito dell’Inchiesta Olimpo che coinvolge gli esponenti della criminalità organizzata egemone sul territorio di Castellammare di Stabia e dintorni. A stabilire la scarcerazione dell’Imputato è stato il gip del Tribunale di Napoli che ha accolto l’istanza della difesa, rappresentata da Maiello e Stravino. Il giudice per le indagini preliminari ha disposto la rimodulazione della detenzione cautelare del re del latte per “attenuazione delle esigenze cautelari”.

La decisione tiene sicuramente conto anche delle condizioni di salute dell’imputato ritenute non compatibili con il carcere e l’età. Il prossimo aprile compirà 70 anni.  Lo scoro Gennaio i difensori riuscirono ad ottenere il trasferimento in una clinica specializzata ma l’imprenditore fu destinatario di un ulteriore ordinanza di custodia cautelare che non gli consentì di uscire dal penitenziario di Secondigliano cosa che poi è avvenuta dopo qualche settimana. Ora invece per Greco ci saranno gli arresti domiciliari presso il suo domicilio di Castellammare, in via Tavernola dove fu trovato il tesoro.


Pubblicità'

Ti potrebbe interessare..