Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Italia

Tifoso morto: pm archivia 10 ultra’, altri verso processo

Pubblicato

in



La Procura di Milano ha chiesto l’archiviazione per una decina di ultras, tra napoletani e interisti, i cui nomi erano stati iscritti nel registro degli indagati dopo gli scontri del 26 dicembre 2018 in via Novara, a Milano, prima di Inter-Napoli, nei quali era morto, travolto da un suv, Daniele Belardinelli. Per un’altra quindicina di ultra’, invece, l’inchiesta e’ ancora aperta e si profila, dopo la chiusura, la richiesta di processo. Tra loro anche Fabio Manduca, arrestato lo scorso ottobre con l’accusa di omicidio volontario perche’ era alla guida della Renault Kadjar che investi’ il 39enne. Tra le posizioni per le quali e’ stata chiesta l’archiviazione figurano gli altri quattro tifosi del Napoli che erano in macchina con Manduca (la carovana di auto era stata assaltata dai supporter nerazzurri). Chiesta l’archiviazione anche per alcuni ultra’ interisti per i quali non ci sono prove del fatto che avrebbero partecipato alla ‘guerriglia’. Erano tutti indagati per rissa, lesioni ma anche per omicidio volontario, ipotesi contestata inizialmente a tutti i circa 30 indagati per compiere gli accertamenti nell’inchiesta, condotta dalla Digos e coordinata dall’aggiunto Letizia Mannella e dai pm Michela Bordieri e Rosaria Stagnaro. Cinque ultra’ interisti, tra cui i capi curva Marco Piovella e Nino Ciccarelli, sono gia’ stati condannati in primo grado a pene fino a 3 anni e 8 mesi per rissa aggravata e altri reati, mentre Luca Da Ros, che ha collaborato alle indagini, ha patteggiato un anno e 10 mesi. Per tutti gli altri (Manduca escluso), che avrebbero partecipato alla ‘battaglia’ in strada con bastoni, mazze e coltelli cadra’ ovviamente l’accusa di omicidio volontario e nella prossime settimane verranno chiuse le indagini in vista della richiesta di processo. Gli inquirenti attendono gli esiti di una consulenza affidata all’anatomopatologa Cristina Cattaneo su tessuti e altri materiali trovati sul cadavere dell’ultra’ del Varese Belardinelli e sulla carrozzeria dell’auto di Manduca. Per lui di recente il Riesame ha confermato la volontarieta’ dell’omicidio.

Continua a leggere
Pubblicità

Attualità

Uccide la moglie e si suicida con una pistola rubata

Pubblicato

in

Uccide la moglie e si spara, la pistola era rubata. Sembra che su Fb l’uomo avesse anticipato sue intenzioni.

 

E’ risultata rubata la pistola con cui Antonino La Targia, detto Tony, ha ucciso la moglie Maria Masi prima di suicidarsi. Si tratta di una 9×21 IMI, mod Jericho, trovata con ancora il colpo in canna nell’appartamento in cui l’uomo era rimasto solo dopo la separazione. In un cassetto del salone, i militari hanno trovato anche una ventina di proiettili inesplosi all’interno di un cassetto.
Ha anticipato le sue intenzioni su Facebook poche ore prima di uccidere la compagna, Maria Masi di 41 anni, e di spararsi poi alla tempia Antonino La Targia, 46 anni, l’uomo che oggi pomeriggio a Venaria, alle porte di Torino, si e’ tolto la vita dopo avere assassinato la compagna e madre dei suoi due figli, dalla quale si stava separando.
Dal sopralluogo effettuato dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Torino, e dai colleghi di Venaria, e’ emerso che la donna e’ stata attinta da almeno sei colpi, esplosi tutti nel tronco; in macchina sono stati trovati nove bossoli.

Continua a leggere



Attualità

Tutti negativi al primo tampone i calciatori del Genoa

Pubblicato

in

Primo giro di tamponi per il Genoa dopo la positività del portiere Mattia Perin.

 

I test ai componenti del gruppo squadra rossoblù sono risultati tutti negativi. Nelle prossime ore verrà effettuato un altro giro di tamponi con i risultati che arriveranno domattina. In caso di conferma delle negatività la squadra volerà alla volta di Napoli dove alle 18 sfiderà gli azzurri in un match valido per la seconda giornata di Serie A. La gara si disputerà allo stadio san Paolo di napoli davanti a mille spettatori invitati dalla società azzurra.

Continua a leggere



Pubblicità

DALLA HOME

Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette