Il ministro Catalfo a Napoli: oggi inizia la fase 2 dei Navigator

“Bisogna rendere le persone abili e occupabili per questo va fatto un percorso per consentire loro l’occupabilità dando competenze attraverso la formazione che consentano loro di essere inseriti nel mondo del lavoro”. E’ il commento sul reddito di cittadinanza del ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Nunzia Catalfo, a margine del “Kick-off”: primo giorno di formazione dei navigator della Campania in corso a Napoli. “Oggi inizia il percorso del Navigator campani che fanno parte della fase due del reddito di cittadinanza. – continua il ministro – Una fase di accompagnamento all’inserimento lavorativo per i beneficiari di credito. Fa parte di grande investimento delle politiche attive che noi abbiamo messo in atto con la soluzione del Navigator e nuovi operatori per i centri dell’impiego: 11mila e 600 fino al 2021”.
“Il reddito di cittadinanza e’ una misura che ha coperto e aiutato 1 milione di famiglia in Italia e 600.000 bambini”.Ha spiegato ancora il ministro Nunzia Catalfo, ministro per il Lavoro, a Napoli per la giornata di formazione dei 471 navigator campani. “Questa misura – ha ribadito – ha ridotto la povertà in modo importante e ha inciso sulle disuguaglianze”. “E’ chiaro – ha sottolineato – che se c’è una misura che funziona e aiuta la gente, i nostri cittadini italiani, è giusto che venga messa in atto”. “I beneficiari di reddito hanno un percorso da fare – ha aggiunto – che sono il Patto per il lavoro e il Patto per l’inclusione, e non dimentichiamo il Patto per la formazione”.

Contenuti Sponsorizzati