“Non sto morendo per niente, dormo tranquillo perche’ sto lavorando. Mi e’ dispiaciuto moltissimo perdere contro l’Estudiantes. Non so cio’ che ha voluto dire Giannina e come verra’ interpretato. Ma so che ora, quando uno si fa piu’ vecchio, gli altri si preoccupano piu’ di quello che lascera’ piuttosto di quello che sta facendo. E allora dico a tutti che non le lascero’ nulla. Che daro’ tutto in beneficienza. Tutto quello che ho guadagnato in vita mia lo donero'”. Queste le frasi di Diego Armando Maradona in un video postato su Instagram con cui risponde alla figlia Giannina, con cui da tempo i rapporti non sono buoni. La donna, ex compagna del ‘Kun’ Aguero da cui ha avuto il piccolo Benjamin, sullo stesso social aveva sostenuto, parlando del padre, che “lo stanno uccidendo da dentro, senza che se ne accorga. Vi ricordate che papa’ aveva uno zoo, in cui potersi fare le foto con il leone? Lo teneva sedato, altrimenti e’ impossibile domarlo. E ogni paragone con la realta’ e’ pura coincidenza…”. Non e’ certo la prima volta che Maradona, attualmente allenatore del Gimnasia di La Plata, e la seconda figlia si scambiano messaggi a distanza, e due anni fa la stampa argentina era arrivata a ipotizzare che l’ex fuoriclasse del Napoli avesse intenzione di chiedere il carcere preventivo per Giannina nell’ambito di una causa, intentata anche contro la moglie Claudia Villafane per una presunta sottrazione di patrimonio. Maradona accusa l’ex moglie, e il suo attuale compagno, Jorge Taiana, un attore e produttore teatrale che Diego chiama “el Tontin”, il tonto, di avergli rubato circa 9 milioni di dollari amministrando le sue fortune nella compravendita di immobili in Florida. E a questo proposito anche la Villafane e’ intervenuta via social, rivolgendosi all’ex marito: “Se hai le p… di fare un video parlando di nostra figlia, spero tu ce le abbia anche per presentarti domani davanti al giudice, visto che finora non lo hai mai fatto”. Tutto cio’ fa capire che questa saga familiare e’ lungi dall’essere risolta.

Contenuti Sponsorizzati