Chi fa la casalinga lo sa, si tratta di un lavoro a tutti gli effetti, in cui occorre curare ogni aspetto della propria dimora e dei suoi abitanti spaziando dalla pulizia alla cucina. Fino a pochi anni fa era necessario rimanere a casa per sbrigare le faccende domestiche, rinunciando dunque a parte del proprio tempo libero, oggigiorno fortunatamente non è più così. Proprio perché viviamo in un’era frenetica in cui siamo sempre di corsa e spesso in giro per lavoro o per svago, è una vera e propria fortuna che la tecnologia ci venga in aiuto, lasciandoci l’opportunità di dedicarci ad altro per poi rientrare la sera e ritrovare le superfici splendenti e perfettamente igienizzate senza aver fatto il minimo sforzo. Chi vuole alleggerirsi il lavoro se non addirittura evitare di svolgere certe mansioni può contare su Habu, il sito di guide e recensioni prodotti in cui vengono mostrati quali strumenti possono fare al caso nostro e quale sia il miglior modo per utilizzarli. Se per esempio siamo soliti trascorrere intere giornate in ufficio e la sera quando rientriamo non abbiamo voglia di metterci a spazzare il pavimento né tantomeno di avvalerci di un apposito elettrodomestico per farlo, può far comodo l’acquisto di un robot aspirapolvere. La maggior parte dei modelli sono dotati di funzionalità specifiche per adattarsi a svariati tipi di pavimentazione così come agli ambienti da attraversare. Infatti le versioni più evolute seguono un percorso basato sulle rilevazioni effettuate tramite sensori, telecamere e sistemi di mappatura al fine di evitare eventuali ostacoli e memorizzare le zone già pulite, il tutto senza bisogno della nostra presenza in casa, ma anzi con la possibilità di programmare e controllare tali dispositivi dove e quando ci fa più comodo. 

Come rilevato da una ricerca di mercato realizzata da GfK, sempre più persone nel mondo comprano online elettrodomestici smart, facendo registrare nei primi 6 mesi del 2019 una crescita del +9,3% nel mercato globale e del +8,3% solo in quello italiano. Tra i prodotti più gettonati c’è proprio il robot aspirapolvere, le cui vendite nella prima metà dell’anno sono aumentate del +18%. La crescente fiducia dei consumatori nei confronti di questo apparato è legata al fatto che è possibile programmarne l’avvio a un orario preciso, magari in modo tale da terminare il suo ciclo prima del nostro rientro al fine di farci trovare stanze perfettamente pulite e senza polveri vaganti nell’aria. Questi piccoli accorgimenti, oltre a scongiurare eventuali reazioni allergiche, fanno inevitabilmente risparmiare parecchio tempo e in alcuni casi addirittura possono farci evitare del tutto alcune tra le più noiose faccende domestiche. Indipendentemente da dove ci si trova proprio grazie alle nuove tecnologie smart si possono delegare molte mansioni interagendo direttamente con tali tipologie di elettrodomestici oppure usando una o più app per azionarli da remoto mentre si è a chilometri di distanza. Proprio perché siamo abituati ad avvalerci della tecnologia in vari aspetti della nostra vita, ogni cosa ormai è diventata veloce da eseguire, regalandoci così più tempo per noi stessi e per gli altri e facendoci gradualmente cambiare il nostro modo di pensare, a tal punto che forse ben presto “il computer riuscirà a modellare il cervello” come sostenuto dallo scrittore di fantascienza Bruce Sterling.

La Cassazione: ‘Caputo non è camorrista, dissequestrate i beni’

Notizia Precedente

Maltempo a Ischia, Marrazzo: ‘Pronti chiedere lo stato di calamità’

Prossima Notizia

Ti potrebbe interessare