Bruxelles, 11 ago. (askanews) - C'è anche l'Italia tra i Paesi citati dalla Commissione europea come coinvolti nella questione delle uova contaminate. Una portavoce della Commissione Ue a Bruxelles ha detto che sono 15 i Paesi interessati dalla crisi, specificando che questi hanno importato uova dalle imprese che hanno commercializzato partite contaminate dal fipronil, un insetticida. Quindi non è automatico che siano state commercializzate uova con potenziale tossico. Oltre ai quindici i Paesi dell'Unione Europea, le uova contaminate sono state scoperte anche in Svizzera e Hong Kong.

Sequestrate oltre 26mila uova per mancanza di rintracciabilita’. E’ l’operazione “Tuorlo” che i Carabinieri per la Tutela Agroalimentare hanno avviato nel settore avicolo, monitorando aziende agricole, centri d’imballaggio e ditte dislocate sul territorio nazionale. Nel dettaglio l’attivita’ ispettiva eseguita presso 45 aziende, dall’1 al 10 ottobre, dai cinque Reparti (Rac) di Torino, Parma, Roma, Salerno e Messina, ha consentito di sequestrare 26.045 uova, per un valore commerciale pari a 12.200 euro, poiche’ prive di rintracciabilita’ e quindi carenti delle informazioni utili ad accertare la reale provenienza dei prodotti. Comminate otto sanzioni amministrative, rende noto l’Arma, per un totale di 12.000 euro ed una diffida a sanare le difformita’ strutturali riscontrate presso un centro d’imballaggi

Renato Pagano
Contenuti Sponsorizzati