Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Salute

Fenicottero curato nel centro recupero di Napoli ora torna a volare

Pubblicato

in



Sta bene ed e’ tornato libero il piccolo fenicottero rosa curato dal Servizio Veterinario dell’Asl Napoli 1 Centro assieme ai Medici Veterinari del Centro di Recupero Animali Selvatici “Federico II”. Il giovane esemplare e’ stato curato e salvato da morte certa, dopo essere stato trovato in grave stato di shock. Il percorso clinico ha previsto la totale ripresa delle sue condizioni fisiche ed etologiche. Dopo un accurato sopralluogo effettuato nei giorni scorsi i veterinari dell’Asl Napoli 1 Centro hanno individuato l’oasi WWF “I Variconi” come zona ideale di reintroduzione in base a conformita’ di habitat e confermato dalla presenza di altri esemplari della stessa eta’. Stamane, il giovane fenicottero e’ stato liberato.

Continua a leggere
Pubblicità

Salute

Si “frattura” il Pene durante un rapporto sessuale,operato d’urgenza a Treviso

Pubblicato

in

Incredibile storia quella accaduta ad un 30enne della zona di Treviso riportata da Leggo.it

Un rapporto sessuale troppo “intenso” ha procurato ad un 30enne della zona di Treviso la rottura del pene.Il ragazzo sottoposto ad un intervento chirurgico d’urgenza dall’équipe di urologia dell’ospedale Ca’ Foncello di Treviso è stato dimesso dopo alcuni giorni di degenza, perfettamente in forma.

L’equipe che ha operato il giovane si è specializzata in questo tipo di interventi tanto da diventare un punto di riferimento per come avviene l’intervento che in pochi di degenza fa ritornare in forma il paziente

Ma quali sono le cause ?

“La “frattura” del pene – come spiegato dal primario Mario Mangano – così denominata, in maniera non del tutto propria, per similitudine con le lesioni dei segmenti ossei, consiste nella lacerazione più o meno estesa della capsula che avvolge i corpi cavernosi, che costituiscono lo scheletro del pene. Questo trauma chiuso può verificarsi esclusivamente in erezione quando la suddetta capsula è sotto tensione e assottigliata per effetto dell’ aumento di volume e di rigidità dei corpi cavernosi: in sostanza la frattura di uno o, più raramente, di ambedue i corpi cavernosi è sempre dovuta ad un violento e brusco piegamento del pene eretto. Nella maggioranza dei casi – aggiunge – tale trauma si verifica durante un rapporto sessuale particolarmente appassionato. In particolare, nella letteratura medica si riporta che il rischio di questa lesione traumatica è maggiore nel caso di adozione durante il rapporto sessuale della posizione comunemente nota come “dell’amazzone”.In genere il paziente riferisce di aver una sensazione come un vero e proprio “crack” durante il rapporto, cui segue l’immediata scomparsa dell’ erezione e il rapido manifestarsi di un voluminoso ematoma che deforma il pene, dovuto alla fuoriuscita di sangue dalla lacerazione del corpo cavernoso.

Continua a leggere



Salute

Giornata internazionale del benessere sessuale: parlarne è importante

Pubblicato

in

Il 4 settembre si celebra annualmente la Giornata internazionale del benessere sessuale, promossa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Si tratta di un’iniziativa importante, il cui obiettivo è promuovere una corretta informazione e una maggiore trasparenza sul tema della sessualità, indispensabile per garantire il benessere psicofisico di donne e uomini.

Nonostante viviamo in un’epoca di emancipazione sessuale, infatti, l’intimità rappresentano spesso un tabù, in grado di creare disagio e non consentire ancora un’adeguata comunicazione su tutto ci che riguarda la sessualità. L’imbarazzo porta molte persone ha sottovalutare alcuni problemi di natura sessuale, una situazione che non permette di vivere una vita serena e stabilire una relazione sana e soddisfacente con il proprio partner.

Cos’è il benessere sessuale e quali sono gli ostacoli più comuni

In base alle indicazioni dell’OMS, il benessere sessuale è strettamente legato all’accesso alle informazioni, le quali devono essere fornite da fonti attendibili, risultare facilmente comprensibili dalle persone ed essere basate sulla ricerca scientifica in tutti i campi, dalla prevenzione al supporto psicologico e terapeutico. Soltanto in questo modo è possibile ottenere una maggiore consapevolezza, per vivere la sessualità in maniera positiva ed equilibrata.

Eppure ancora oggi esistono molti ostacoli, specialmente per quanto riguarda il piacere femminile, un argomento sul quale l’informazione è spesso carente e la conoscenza delle donne non adeguata. Nel dibattito sul benessere sessuale, in particolare sono i temi legati al piacere femminile, come per esempio lo squirting, a rimanere spesso un tabù. Al giorno d’oggi, in ogni caso, è possibile rivolgersi al web per incontrare una maggiore sensibilizzazione in materia, consultando portali affidabili come quello di Biotaurocompresse.com, che propone qui un approfondimento sullo squirting esauriente e dettagliato.

Al contrario l’educazione sessuale è essenziale per un rapporto appagante e corretto con il proprio partner, una condizione che consente di vivere una relazione più serena ed evitare problemi che possono causare pesanti ricadute psicologiche. Ad ogni modo il benessere sessuale interessa non solo le donne ma anche gli uomini, infatti se tra i giovani è in aumento l’educazione sessuale negli adulti questa conoscenza diventa meno diffusa.

Gli ostacoli al benessere sessuale sono numerosi, con fattori endogeni, culturali, sociali e ambientali che possono frapporsi creando una barriera insormontabile. Ad esempio, tra le problematiche più comuni c’è la scarsezza delle informazioni in merito alla prevenzione, alle patologie che colpiscono gli organi genitali e riproduttivi, al rischio di gravidanze indesiderate, agli atteggiamenti violenti e alla difficoltà di instaurare una corretta comunicazione con il proprio partner.

Le bugie e le credenze errate più diffuse sulla sessualità

Per raggiungere il benessere sessuale è necessaria più informazione di qualità su questi temi, a partire dalla rimozione di bugie e false credenze sulla sessualità, entrate ormai a far parte del pensiero comune causando spesso un elevato malessere psicologico. Ad esempio, la masturbazione è senza dubbio una pratica utile da non reprimere, sia per gli uomini per diminuire il rischio di tumore prostatico, sia per le donne per ottenere una maggiore consapevolezza sul proprio piacere sessuale.

Un altro grande problema è l’orgasmo femminile, infatti l’atteggiamento di molte donne è quello di non essere sempre sincere, per non deludere il compagno o creare tensioni nel rapporto di coppia. Allo stesso tempo questa situazione può rivelarsi controproducente per entrambi, ostacolando il raggiungimento del piacere e mettendo a rischio la relazione, quando un’apertura serena potrebbe aiutare a migliorare la sessualità e accrescere il benessere psicofisico della coppia.

Anche gli uomini non sono spesso del tutto sinceri, pensando di dover essere sempre pronti al rapporto sessuale e venie giudicati esclusivamente in base alla prestazione nella camera da letto. Questa pressione crea forti disagi, soprattutto quando per alcuni motivi non si riesce a compiere l’atto sessuale, ad esempio a causa di stress, patologie o la mancanza di eccitazione. Non è un caso l’aumento del consumo di farmaci, spesso attraverso canali non ufficiali e senza prescrizione medica, con il rischio di incorrere in problemi di salute anche molto gravi.

L’importanza del benessere sessuale per la salute

Il benessere sessuale è direttamente legato non solo all’esperienza intima, ma anche alla salute. I problemi che comporta una scarsa o inesatta conoscenza sessuale sono numerosi e variegati, a partire dall’utilizzo di rimedi e prodotti in modo indiscriminato, fino alla mancanza di attenzione nella prevenzione sessuale. Ciò riguarda sia la protezione dalle malattie sessualmente trasmissibili, sia la necessità di sottoporsi a regolari visite di controllo, con le donne che sono più attente alla salute personale mentre tra gli uomini questa percentuale cala drasticamente.

Inoltre è importante affrontare la sessualità durante tutte le trasformazioni che dobbiamo passare nella vita, dall’adolescenza alla maturità, dalla menopausa e l’andropausa all’invecchiamento. In questi momenti critici le ricadute psicologiche possono essere elevate, in grado di influenzare negativamente la vita personale e il rapporto con gli altri. Per questo motivo è necessario promuovere l’informazione sul benessere sessuale, un argomento che non deve essere un tabù per consentire a tutti di vivere una vita serena, sana e appagante.

 

Continua a leggere



Le Notizie più lette