Seguici sui Social

Scafati

Scafati, affondo di Grimaldi contro l’amministrazione Salvati: ‘Stanno andando oltre la decenza’

Pubblicato

il

michele grimaldi

Scafati. E’ violentissimo l’attacco che Michele Grimaldi, capogruppo dei Democratici e Progressisti e segretario  del PD  di Scafati rivolge al primo cittadino Cristofoto salvati e alla sua maggioranza. Grimaldi attacca sulle mancate dimissioni del consigliere Di Massa, indagato, e risultato essere il più votato. Ma anche sull’emergenza rifiuti e su una serie di provvedimenti emanati dalla maggioranza.  “Ricapitolando- scrive Grimaldi- il consigliere più votato del partito del Sindaco finisce coinvolto in una inchiesta per corruzione. Il Sindaco dice di non sapere nulla, chiede assieme alla sua maggioranza le dimissioni del consigliere (ma lascia al loro posto i due assessori indicati dal consigliere) e scrive al Prefetto di Salerno. Il tutto viene ovviamente annunciato e discusso solo nelle riunioni di maggioranza e sul profilo Fb del Sindaco. Passa qualche mese, e il Sindaco stesso annuncia alla stampa il ritorno del consigliere in maggioranza, alla luce delle risposte ricevute.
Chiediamo così di leggere queste risposte, ma la segretaria generale ci fa sapere che il Prefetto non ha proferito parola sulla vicenda. Ci troviamo dunque dinanzi ad un pericoloso incrocio di mala fede, cialtroneria e concezione proprietaria e privatistica della cosa pubblica”. Poi Grimaldi tocca il delicato tasto dell’emergenza rifiuti in città: “Nel frattempo a via G.B. Casciello- spiega ancora Grimaldi- c’è una discarica non si capisce autorizzata da chi e con quali garanzie per la salute dei cittadini e dei lavoratori dell’area industriale Ex-Copmes, la Helios continua a lavorare indisturbata senza che il Sindaco abbia scritto al Giudice competente così come da deliberato del Consiglio Comunale, le strade continuano ad essere invase da cumuli di rifiuti, parte un progetto di Ecobaratto non è chiaro approvato da chi e con quali modalità. Per tacere dei bandi, degli affidi diretti, degli incarichi agostani agli amici di partito e dei patrocini senza delibere e di tutto il resto. Volevano andare oltre,- conclude Grimaldi- e bisogna dirlo, in tutta onestà, oltre la decenza stanno riuscendo ad andarci benissimo”.

Continua a leggere
Pubblicità

Politica

Scafati, Michele Russo: ‘Favorevole all’avvio del Contratto di fiume con Ente Parco capofila’

“Doveroso sottolineare che allo stato non sono state rese note né una relazione preliminare, né un protocollo di intesa”

Pubblicato

il

michele russo

Scafati, Michele Russo: “Favorevole all’avvio del Contratto di fiume con Ente Parco capofila. Doveroso però sottolineare che allo stato non sono state rese note né una relazione preliminare, né un protocollo di intesa”

 

Michele Russo, Consigliere comunale di opposizione a Scafati dichiara: “Nell’ultimo Consiglio comunale abbiamo votato a favore dell’avvio del Contratto di fiume, individuando nell’Ente del Parco Regionale del Sarno il soggetto capofila, con un’apertura di credito e di fiducia. Occorre lavorare a definirne i contenuti, ed evitare che resti una scatola vuota questa intesa tra i 12 comuni del Parco”.

“Lo sviluppo sostenibile delle comunità sicuramente vede dei punti fermi nella concertazione tra i diversi soggetti istituzionali e nella visione condivisa con associazioni, comitati, cittadini. Quando poi parliamo di salvaguardia dell’ambiente, parliamo del Sarno, non possiamo che riconoscere, anche per formazione e per storia personale, la validità di un approccio che si basi sulla programmazione negoziata. I contratti di fiume concorrono alla definizione e all’attuazione degli strumenti di pianificazione di distretto a livello di bacino idrografico, quali strumenti volontari di pianificazione strategica e negoziata che perseguono la tutela, la corretta gestione delle risorse idriche e la valorizzazione dei territori fluviali, unitamente alla salvaguardia dal rischio idraulico”.

Comune di Scafati

Foto di google

Poi l’affondo: “Con questa premessa, quindi, totalmente scevra da pregiudizi, anzi assolutamente favorevole all’approccio negoziale e concertativo tra gli enti, riteniamo doveroso sottolineare con spirito costruttivo come abbiamo fatto nel corso dell’ultimo Consiglio comunale, che allo stato non sono state rese note né una relazione preliminare, né un protocollo di intesa, atti che le linee guida regionali per l’attuazione dei contratti di fiume, prevedono come attività propedeutiche alla individuazione del soggetto capofila. E poi, ancora, ci sono il comitato promotore e l’assemblea di contratto?”.

LEGGI ANCHE  Castellammare, 1000 piante di cannabis sul Faito

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE Scafati, Michele Russo commenta il momento politico della città

Per Russo la delega all’Ente Parco quale soggetto capofila “anche per partecipare a bandi regionali, non può essere una delega in bianco, come si profila al momento. La concertazione e la programmazione negoziata sono altro. Sono discussione ed intesa sui temi concreti con tutti i soggetti in campo. In teoria quindi, siamo d’accordo sui contratti di fiume, in pratica ed intendiamo capire quali scelte e quali priorità si seguiranno ad esempio rispetto al Grande Progetto Sarno ed al tema degli allagamenti e del rischio idraulico che coinvolgono le nostre comunità in maniera vasta e la città di Scafati in modo prevalente. Riteniamo che su questi temi non possano esistere maggioranza ed opposizione , ma solo l’interesse della comunità , l’amministrazione comunale e l’Ente Parco sappiano che vigileremo costantemente sul percorso del contratto di fiume, per evitare che l’apertura di credito ad uno strumento privo di contenuti , allo stato, si trasformi in un’occasione perduta e se ce ne sarà data la possibilità siamo pronti a collaborare e fornire il nostro contributo di idee e di proposta”.

Continua a leggere

Calcio

Il San Giorgio passa il primo turno dei play-off

Il San Giorgio passa il primo turno dei play-off di Eccellenza. Scafatese battuta una rete ad inizio gara del solito Meloni. Ora i granata dovranno vedersela, sabato, contro la Virtus Cilento.

Pubblicato

il

san giorgio play off

Il San Giorgio passa il primo turno dei play-off: Scafatese battuta 1-0

Il San Giorgio passa il primo turno dei play-off di Eccellenza. A decidere l’incontro una rete ad inizio gara del solito Meloni. Ora i granata dovranno vedersela, sabato, contro la Virtus Cilento.

Inizia con il piede sull’acceleratore il San Giorgio pericoloso subito con un tiro di Simonetti, che servito da Di Paola, impegna Cappuccio. Al 10′ San Giorgio in vantaggio: Simonetti serve Meloni che dal centro dell’area di rigore batte l’estremo difensore ospite. Poco dopo punizione di Tiscione, palla a lato. Granata ancora in avanti con Di Paola che però spreca concludendo abbondantemente alto. Al 34′ si fa vedere la Scafatese con un colpo di testa di De Iulis che trova la risposta di Avino che salva la porta granata. Poco dopo ancora una grande chance per i canarini con De Sio che conclude colpendo il palo più lontano.

Inizia la ripresa, al 57′ rigore per la Scafatese, sulla palla De Iulis che colpisce il palo alla sinistra di Avino. I gialloblè dopo il penalty fallito non si fermano e continuano a cercare il gol del pari: il neo entrato Mascolo si rende pericoloso due volte, prima con una splendida rovesciata respinta dall’estremo difensore granata e poco dopo con un colpo di testa che si stampa sul palo. Finisce 1-0 per i padroni di casa, continua il cammino dei granata, per i canarini invece la stagione termina qui.

LEGGI ANCHE  Scafati, Virgilia Fogliame ufficializza il suo passaggio al Partito Democratico

San Giorgio-Scafatese 1-0
SAN GIORGIO: Avino, Peluzzi 01, Arzeo (80′ De Rosa), Tiscione, Manzi, Follera, Di Paola(95′ Scafaro 02), Panico, Meloni, Simonetti (67′ Porcaro), Greco 02 (80′ Tortora 0-2).
A disposizione: D’Andrea, Borrelli, Porcaro, Sparano, Laureto, Formicola 01, Scafaro 02, Tortora 02, De Rosa.
Allenatore: Pasquale Borrelli

SCAFATESE: Cappuccio 03, Romano (65′ Mascolo), Gambardella, Giacinti, Imparato (85′ Schettino), Granata, De Sio, Iannini, De Iulis, Orlando (78′ Cherillo), Elefante 02 (65′ Galiano 01).
A disposizione: Palladino 03, Galiano 01, Vecchione 02, Bardini 02, Ascione, Sorriso, Schettino, Mascolo, Cherillo
Allenatore: Severo De Felice

RETI: 10′ Meloni.

Arbitro: Lorenzo Moretti di Cesena
Assistenti: Steven La Regina di Battipaglia e Giuseppe Peluso di Nola
Note: Ammoniti: De Sio (SC), Greco (SG), Follera (SG), Panico (SG) Iannini (SC), De Iulis (SC)

Lorenzo Procolo

 TI POTREBBE INTERESSARE ANCHELa variante Delta fa aumentare il tasso di positività in Campania

Continua a leggere
longobardi logo