Nuova scossa di terremoto ad Istanbul, almeno 8 feriti

Un terremoto di magnitudo 5,7 è stato registrato intorno alle 14 di oggi ad Istanbul la piùgrande città turca. Secondo l’osservatorio dei terremoti, molti abitanti della metropoli hanno abbandonato gli edifici e si sono riversate nelle strade. Il bilancio provvisorio è di otto feriti, diversi danni ad alcuni edifici, ma non ai ponti, e il panico tra la popolazione. Ospedali, scuole e università sono state evacuate. In base a quanto reso noto dall’osservatorio sismico di Kandilli, sulla parte asiatica del Bosforo, l’epicentro è stato individuato al largo di Silivri, a nord ovest di Istanbul, a 6,99 km di profondità nel mare di Marmara. Una tesi su cui gli esperti sono divisi, molti infatti sono convinti che l’epicentro sia nella Tracia, la regione a nord di Istanbul che confine con Grecia e Bulgaria. Alla scossa principale e’ seguito uno sciame sismico di altre 15 la piu’ forte delle quali di magnitudo 4. L’allarme era scattato due giorni fa, dopo che una scossa di magnitudo 4,7, sebbene non sentita in tutta la metropoli sul Bosforo, aveva fatto rivivere per alcuni minuti l’incubo del 1999, quando un terremoto colpi’ duramente la vicina Izmit causando danni e morti anche a Istanbul. L’epicentro e’ stato nel mare di Marmara, a 20km dalla cittadina di Silivri, a una profondità di 5,4 km.

Contenuti Sponsorizzati