. “Il perbenismo della direzione con il forte senso di responsabilità trattamentale in un contesto come Poggioreale dove la criminalità spudorata e senza freni e remore alcuna, portano ai gravi episodi di oggi dove quaranta detenuti circa sono stati autori di una maxi rissa al reparto Milano. L’associarsi ed aver forza determinato dal cosiddetto “regime aperto” porta a gravi eventi critici come quello di oggi e lo scarso personale di Polizia Penitenziaria disponibile mettono a repentaglio l’istituto partenopeo tra i più grandi d’Italia e d’Europa nonché più affollato con i suoi circa 2300 detenuti ristretti”.
Il segretario Provinciale Osapp , da tempo invita le istituzioni a provvedere con segnali tangibili ad interventi risolutivi ai tanti episodi di violenza denunciati ed allo stesso tempo di “dotare il personale di Polizia Penitenziaria di strumentazione idonea ad affrontare casi simili, utile sarebbe stato l’utilizzo dei taser anche in questo caso”. Poi Castaldo aggiunge: “Dispiace far notare che tante sono state le promesse fatte dai vari politici attuali e tante le passerelle, ma ad oggi nulla di concreto ed efficace sembra essere stato realizzato.Purtroppo l’elasticità trattamentale in certi contesti criminali come certe realtà campane porta a questi gravi episodi. L’Osapp come sindacato maggiormente rappresentativo di Poggioreale si auspica un serio cambio di tendenza affinché siano repressi episodi di violenza ed eventi critici affrontati egregiamente e deontologicamente da tutto il personale di Polizia Penitenziaria che dignitosamente affronta con Onore e Patriottismo un contesto dove spesso lo Stato sembra assente”.



Cronache Tv



Ultimi Video dai TG

Altro Cronaca

Ti potrebbe interessare..