‘vesuvio quotidiano vesuvio universale’



Venerdì 5 luglio 2019, alle ore 10.30, si terrà a Napoli, presso la Certosa e Museo di San Martino la conferenza e anteprima stampa della quotidiano_ universale, curata da Anna Imponente, in collaborazione, per la parte storica, con Rita Pastorelli, organizzata dal Polo museale della con Scabec (Società campana beni culturali) con il sostegno dell’Associazione Amici di Capodimonte e dell’Associazione Metamorfosi.
Il sarà protagonista anche della degustazione in programma al termine dell’inaugurazione. Tutti gli invitati potranno assaporare il famoso Babà Vesuvio “disegnato” dall’architetto Fabrizio Mangoni, esclusivamente per l’Antica Pasticceria Giovanni Scaturchio, che da oltre cent’anni rappresenta l’eccellenza della pasticceria artigianale napoletana. La degustazione sarà accompagnata da prodotti tipici campani, offerti da Amico Bio e dai vini dell’Azienda agricolo Di Meo.
La mostra, aperta al pubblico dal 6 luglio al 29 settembre, presenta circa 100 opere, dal Cinquecento ad oggi, tra le più significative delle raccolte del museo che affiancano quelle provenienti da collezioni pubbliche e private: dipinti emblematici di Micco Spadaro, Paolo de Matteis, Pierre Jacques Volaire, Antonio Joli, Giuseppe de Nittis e molti altri, saranno messi a confronto con opere di grandi artisti del Novecento, quali Alberto Burri, Leoncillo Leonardi, Andy Warhol, Jannis Kounellis, Anselm Kiefer, e di artisti contemporanei quali Bizhan Bassiri, Antonio Biasiucci, Giovanni De Angelis, Stefano Di Stasio, Maurizio Esposito, Sophie Ko, Adele Lotito, Anna Maria Maiolino, Claudio Palmieri, Riccarda Rodinò di Miglione, Roberto Sironi, Caragh Thuring, Oreste Zevola, oltre all’installazione di art sound di Piero Mottola.

LEGGI ANCHE  Napoli, celebrati i 100 anni dell'intitolazione dell’Aeroporto di Capodichino all'eroe napoletano Ugo Niutta
ADS



Regina Ada Scarico, ha lavorato per oltre 15 anni nel mondo del teatro e dello spettacolo in generale e ha avuto esperienze molto lunghe in qualità di amministratrice e coordinatrice di compagnia in spettacoli complessi, con numerosi attori e personale. Ha curato, sempre nell’ambito delle compagnie teatrali e anche nell’ambito più generale dell’organizzazione di eventi, sia i rapporti con Enti e soggetti terzi sia quelli con la stampa e il mondo dei mass media, avendo gestito più volte in piena autonomia l’ufficio stampa in occasione di spettacoli, rassegne, mostre ed eventi

    Salerno. Si apre il sipario sulla terza edizione di ‘Aspettando i Barbuti’. Venerdì 5 luglio alla Chiesa di Sant’Apollonia

    Notizia precedente

    ‘I giardini di Bagh-e Babur’, l’ultimo lavoro letterario di Lorenzo Peluso per Graus Edizioni

    Notizia Successiva

    Ti potrebbe interessare..