M5S: “Firma Cis, risultato fondamentale dopo il fallimento dei Grandi Progetti per Napoli”

“Ancora un risultato importante inanellato dal nostro Governo, che nel giro di pochi mesi è arrivato alla firma del Contratto Istituzionale di Sviluppo per la città di Napoli. Ben 90 milioni saranno stanziati per il rilancio del centro storico del nostro capoluogo. Finalmente restituiremo decoro ai rioni di Totò ed Eduardo, attraverso 22 interventi che consentiranno di rilanciare il patrimonio architettonico e storico-culturale al capoluogo della Campania. Con i nostri ministri Lezzi e Bonisoli abbiamo dato l’ennesima dimostrazione che, quando c’è la volontà politica e la sinergia di una filiera istituzionale, con l’impegno dei portavoce del Movimento 5 Stelle ad ogni livello istituzionale, è possibile raggiungere risultati importanti in tempi record”. Lo dichiarano i consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle Valeria Ciarambino e Gennaro Saiello.
“Troppo tempo e troppe risorse – ricordano Ciarambino e Saiello – sono stati sprecati in passato per mancanza di pianificazione e un’inadeguata gestione amministrativa, Abbiamo assistito, di recente, al fallimento del Grande Progetto Unesco o del Nuovo Sistema integrato Portuale di Napoli. Centinaia di milioni di fondi europei restituiti al mittente. Tutto questo non sarà più possibile fin tanto che ci sarà una forza politica che traduce gli annunci in fatti e vigila sull’operato di tutti gli attori istituzionali coinvolti, affinché ciascun progetto sarà portato a compimento nelle modalità e nei tempi stabiliti”.

Renato Pagano
Contenuti Sponsorizzati