cardarelli

San Gennaro Vesuviano. Un litigio violento, la decisione di separarsi e infine la tragedia avvenuta stamane poco prima di mezzogiorno nella casa dei nonni materni della piccola di 16 mesi uccisa dal padre che ha poi tentato il suicidio. I carabinieri stanno ricostruendo i contorni di una tragedia immane che si è consumata in via Cozzolino a San Gennaro Vesuviano nella casa dei nonni materni della bimba. La coppia viveva a Caserta, ma da qualche giorno erano nel paese originario di lei, dove ieri sera ci sarebbe stata un violenta discussione tra i due. In queste ore i carabinieri stanno sentendo i familiari proprio per cercare di stabilire cosa abbia potuto far scattare la follia omicida nell’uomo e il suo tentativo di suicidio. Questa mattina la mamma della bambina si è distratta un attimo, il marito ha preso la piccola e si è lanciato giù nel vuoto con lei.
Scene di disperazione dei parenti della piccola uccisa dal padre che è ora in gravi condizioni all’ospedale Cardarelli di Napoli. Il nonno materno ha chiesto di vedere il corpo della piccola. Sul posto si è recato il pm per avviare le indagini.

Contenuti Sponsorizzati