scavo illegale distrugge reperti archeologici: sequestrato un terreno in provincia di caserta



I carabinieri del Nucleo tutela patrimonio culturale di  e personale della compagnia di Sessa Aurunca in provincia di Caserta, in esecuzione di un provvedimento emesso dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere, hanno sottoposto a a Cellole e Sessa Aurunca 3 particelle di terreno interessate da archeologici non autorizzati dalla Soprintendenza archeologia belle arti e paesaggio. L’indagine ha determinato un di reperti di verosimile interesse archeologico all’interno di un’abitazione privata. In particolare, a seguito delle attività investigative coordinate dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere, si è accertato il danneggiamento, attraverso lavori di sbancamento eseguiti con mezzo meccanico finalizzati alla realizzazione di un manufatto nelle aree oggetto di penale, di importanti testimonianze archeologiche che ha comportato la distruzione di un antico tracciato viario di epoca romana lungo la strada statale Domitiana. Il proprietario dei terreni sequestrati e il responsabile della società che ha effettuato gli scavi non autorizzati sono stati denunciati in stato di libertà per i reati di danneggiamento al patrimonio archeologico dello Stato, violazioni in materia di ricerche archeologiche, impossessamento illecito di beni archeologici e ricettazione.

LEGGI ANCHE  Superenalotto, il jackpot arriva a 108,1 milioni di euro
ADS



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Somma Vesuviana: il Summarte presenta il nuovo cartellone teatrale per la stagione 2019/2020

Notizia precedente

‘La rabbia e l’energia aggressiva. Percorsi di rigenerazione umana’: un ‘antologia di saggi a cura di Chiara Catapano per Homo Scrivens

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..