Un ragazzino di 14 anni è fin di vita a  dopo essersi lanciato nel vuoto dal quarto piano dell’edificio nel quale abita con la famiglia. Il 14enne è stato soccorso dal 118 e trasportato all’ospedale Cardarelli: è in prognosi riservata. I medici gli hanno riscontrato diverse fratture al bacino e alle vertebre oltre a danni agli organi interni. Secondo quanto si è appreso, alla base del gesto ci sarebbe il fatto di essere stato rimandato in tre materie a scuola. Oggi mentre il padre lo attendeva per accompagnarlo ai corsi per il ‘recupero’ dei debiti, il ragazzo è salito al quarto piano dello stabile, nella zona di Porta Nolana, lanciandosi nel cortile condominiale.