napoli



“Siamo rimasti basiti dinanzi alla segnalazione che ci è pervenuta da una cittadina che ci ha spiegato come le finestre di un locale posto al piano ammezzato di un palazzo di corso Vittorio Emanuele sono stati trasformati, nell’arco di una notte, in due serrande che affacciano sul marciapiedi. Sospettiamo fortemente che si tratti dell’ennesimo caso di abusivismo edilizio e per tale ragione abbiamo inviato una segnalazione agli uffici competenti della polizia municipale. L’abuso, qualora riscontrato, rappresenterebbe un episodio molto grave anche per il luogo dove è avvenuto. Come è possibile effettuare una trasformazione del genere senza che nessuno intervenga?”. Lo affermano il consigliere regionale di Verdi Francesco Emilio Borrelli e il consigliere del Sole che Ride alla I Municipalità Gianni Caselli. “Purtroppo – aggiungono Borrelli e Caselli – sono decine i casi di trasformazioni illegali degli immobili. Spesso gli abusi travalicano i confini della proprietà, estendendosi su suolo pubblico. In molti altri casi si limitano a mutare destinazione e conformazione dell’immobile, danneggiando tra l’altro l’estetica degli edifici e rendendo disomogeneo l’ambiente urbano. Occorre un duro contrasto da parte degli organi preposti rispetto a questi fenomeni, da parte nostra continueremo a lottare con la massima determinazione contro l’abusivismo edilizio”.

LEGGI ANCHE  'Pompei. La città viva', il primo podcast dedicato al Parco Archeologico

ADS



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

I sindacati di Napoli a Conte: ‘Il Sud sia questione nazionale’

Notizia precedente

M5S, Ciarambino: “Cardarelli, rivolta dei camici bianchi effetto di conflitto di competenza con bed manager”

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..