I giudici del Tribunale del Riesame di Napoli hanno fatto cadere l’accusa di violenza sessuale ai danni dei alunni dell’asilo di Solofra, in provincia di Avellino nei confronti del professore di religione Gerardo del Piano, 56enne di Solofra. Il docente finito al centro dell’inchiesta esplosa lo scorso 5 giugno quando, insieme ad altre 3 colleghe venne accusato di violenza sugli alunni dell’asilo. Per il maestro era scattata anche l’accusa anche di abusi sessuali perché, dalle immagini delle telecamere piazzate nella scuola dai Carabinieri, sembravano emergere scene di palpeggiamenti ai danni dei bambini. Nulla di tutto ciò. I giudici del Riesame, infatti, non hanno rilevato alcuna immagine compromettente in quei video, decidendo di annullare la misura cautelare, relativa alla violenza sessuale, per assenza di gravi indizi di colpevolezza. Restano, a questo punto, da verificare le accuse di maltrattamenti che sono state rivolte dagli inquirenti ai quattro maestri, ma di fatto, al momento, cade l’ipotesi più grave relativa alla violenza sessuale.L’uomo che dai domiciliari era finito in carcere il giorno dopo l’operazione perché aveva ricevuto in casa la mamma di uno dei bambini coinvoilti nell’inchiesta (violando così gli obblighi e le prescrizioni), è stato quindi scarcerato.

Contenuti Sponsorizzati